/ Eventi

Eventi | 04 ottobre 2022, 12:37

Federpensionati, giovedì prossimo a Imperia la festa regionale di Coldiretti Liguria

Durante l'evento saranno anche affrontate importanti tematiche legate al mondo degli anziani

Federpensionati, giovedì prossimo a Imperia la festa regionale di Coldiretti Liguria

Avrà luogo giovedì 6 ottobre a Imperia l’annuale appuntamento dei pensionati di Coldiretti Liguria, pronti a riunirsi dalle quattro province della nostra regione per una giornata di festa, in occasione della quale affrontare insieme anche importanti tematiche legate al mondo degli anziani. Per l’occasione, i nostri pensionati verranno accolti nel capoluogo di provincia ponentino dal Presidente di Federpensionati Liguria, Angela Romaggi, dal Presidente di Coldiretti Liguria, Gianluca Boeri, dal Delegato Confederale, Bruno Rivarossa, e da Direttori e Dirigenti delle varie Federazioni provinciali.

Come da tradizione, la giornata di festeggiamenti si aprirà con la Santa Messa officiata presso il Duomo di San Maurizio, a Imperia, da Monsignor Guglielmo Borghetti, proseguendo poi con un saluto della Dirigenza di Coldiretti Liguria e con un conviviale pranzo presso il Ristorante San Matteo di San Bartolomeo al Mare, dove sarà altresì possibile avere un momento di confronto sui temi più attuali riguardanti i pensionati: da salute e prevenzione all’importanza di assicurargli pensioni adeguate.

Non è un segreto: la Liguria è la regione italiana con la più alta percentuale di over 65 (436.284 al 2021, Fonte: Istat), pari al 28,73% dei residenti, il 54,57% dei quali (238.100 al 2021, Fonte: Istat) ultra 75enni e ben 737 ultra centenari. “La Giornata del pensionato – spiega la Presidente di Federpensionati Liguria, Angela Romaggi – è la festa dedicata a coloro che, con duro lavoro, hanno aperto la strada per la moderna agricoltura e pesca, diventando degli esempi importanti per le nuove generazioni. Non a caso, proprio durante l’ultimo Villaggio Coldiretti, andato in scena a Milano dal 30 settembre al 2 ottobre scorsi, coloro che hanno vissuto in campagna e sono cresciuti in situazioni sicuramente più difficili e meno agiate hanno messo a disposizione delle nuove generazioni una serie di consigli e accorgimenti importanti per affrontare un momento di drammatica difficoltà come quello attuale, svelando i segreti della tradizione rurale per affrontare la crisi a tavola e non solo. In Liguria il nostro impegno nei confronti dei pensionati coltivatori diretti che rappresentiamo è importante, poiché essi sono figure che, anche dopo il pensionamento, rimangono una risorsa insostituibile per la famiglia e le imprese che, in molti casi, hanno loro stessi fondato”.

“In Liguria i pensionati che provengono dal mondo agricolo e ittico sono l’emblema del cosiddetto invecchiamento attivo – affermano il Presidente di Coldiretti Liguria, Gianluca Boeri, e il Delegato Confederale, Bruno Rivarossa – dal momento che hanno alle spalle l’esperienza di una vita e ancora molto da offrire. I nostri anziani restano sempre una grandissima risorsa per la regione, sia per il ruolo che svolgono nella società che per la loro operatività costante e per la funzione di consiglieri che hanno nelle nuove scelte imprenditoriali”.

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium