/ Politica

Politica | 16 novembre 2023, 20:29

Bordighera, 115mila euro per sostituire palme da abbattere

Lo annuncia il sindaco Ingenito durante il consiglio comunale

Bordighera, 115mila euro per sostituire palme da abbattere

"115mila euro per sostituire le palme che dovranno essere abbattute a causa di una perizia fatta da un agronomo. La loro sostituzione avverrà a decorrere dal mese di aprile". Lo ha annunciato, questa sera, il sindaco Vittorio Ingenito durante il consiglio comunale di Bordighera.

"Le palme hanno avuto la perizia dopo che abbiamo assistito, mesi fa, alla caduta di una palma il giorno del Desbaratu" - spiega l'assessore Giovanni Allavena - "Quando superano i 70 anni e i setto-otto metri di altezza non sono più stabili, magari stanno in piedi ancora 20 anni ma per precauzione le abbiamo fatte periziare e la perizia ha stabilito che sono a rischio di crollo. Le nuove dattilifere, per una questione di stagionalità, le pianteremo in primavera. Saranno piccole perché così avranno una buona prospettiva di vita".

Sono, infatti, state approvate in serata due ratifiche, la settima e l'ottava variazione, al bilancio di previsione 2023-2024-2025. "E' una variazione che è stata adottata con urgenza dalla Giunta per rilevare alcune voci di entrata e delle voci di spesa. Rileviamo per esempio un contributo ministeriale di 41mila euro per le spese energetiche per l'illuminazione pubblica e altre utenze comunali" - dice il sindaco di Bordighera Vittorio Ingenito spiegando la ratifica della settima variazione al bilancio di previsione 2023-2024-2025 - "Abbiamo un trasferimento di 30mila euro che viene dato dalla fondazione Peruzzi all'amministrazione comunale e provinciale e che deriva dalla liquidazione della fondazione. Abbiamo un intervento per 6500 euro per dare avvio ai corsi di inglese. Abbiamo gli arredi della biblioteca che sono stati richiesti dall'ufficio stesso per trovare dello spazio con delle scaffalature 8200 euro. Per le luminarie natalizie e per gli arredi 14mila euro più 11mila euro. E' stato dato un incarico professionale per 11mila euro per la valutazione ed eventuale rimodulazione del contratto che abbiamo attualmente in essere con Tecknoservice in modo tale che ci possa essere una maggiore rispondenza del capitolato a quelle che sono le esigenze della città e sono stati inseriti 15mila euro per adeguare il porto ai transiti che richiedono delle normative specifiche per andare a implementare quelle voci di entrata che sono già risultate migliori rispetto agli anni precedenti". 

"Riguarda una serie di voci che vengono finanziate con l'applicazione dell'avanzo dell'amministrazione. 7500 euro sono stati destinati per il pre-scuola, 10mila euro per arredi per la segreteria, 12mila euro per arredo urbano e telecamere. E' una quota di compartecipazione a un contributo che viene dato dal Pnrr per l'acquisto delle telecamere che andranno a sorvegliare tutte le aree di conferimento" - dichiara il primo cittadino parlando la ratifica dell'ottava variazione al bilancio di previsione 2023-2024-2025 - "36mila euro per il completamento del centro operativo comunale e 26mila euro sono costi che abbiamo dovuto sostenere per il nostro depuratore".

Elisa Colli

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium