/ Politica

Politica | 20 gennaio 2023, 11:31

L'opposizione 'Pieve Bene Comune' "L’Asilo Nido va nella ex Caserma Manfredi, pena la restituzione dei finanziamenti"

"Nonostante l’evidenza di un vincolo di legge ed anche del buonsenso, il Sindaco ed i consiglieri di maggioranza hanno votato a favore della cessione gratuita all’Asl dei locali, con delle motivazioni non vere"

L'opposizione 'Pieve Bene Comune' "L’Asilo Nido va nella ex Caserma Manfredi, pena la restituzione dei finanziamenti"

 I firmatari della petizione a favore del nuovo Asilo Nido di Pieve di Teco ora hanno un alleato in più. E’ la Regione Liguria che, a seguito dell’esposto del Gruppo consiliare 'Pieve Bene Comune' e delle firme raccolte, ha confermato che "Se verranno smantellati i locali del nuovo Asilo nella ex Caserma Manfredi, ultimati nel 2017 e finanziati dalla Regione, corre l’obbligo di restituzione delle somme ricevute con gli interessi nel frattempo maturati”.

E' quanto sostenuto dal gruppo consiliare 'Pieve Bene Comune' in due consigli comunali: "Nonostante l’evidenza di un vincolo di legge ed anche del buonsenso, il Sindaco ed i consiglieri di maggioranza hanno votato a favore della cessione gratuita all’Asl dei locali, con delle motivazioni non vere. Ora il Sindaco dovrà dare  spiegazioni alla Regione. Siamo del parere che prima della realizzazione di una struttura, o di un qualsiasi altro intervento si può e si deve discutere, se farlo o non farlo ma, a cose fatte, non è più una scelta ma uno sperpero di denaro. Nessuno a casa propria farebbe questo".

"Un comportamento improvvido e grave - prosegue l'opposizione di Pieve - che avrebbe esposto il Comune al fallimento per dover rimborsare le somme ricevute, pari a 392.000 Euro più gli interessi maturati da oltre 10 anni. Uno spreco di danaro pubblico. La nostra posizione sulla vicenda è sempre stata chiarissima, sono mesi che lo diciamo. L’abbiamo evidenziata anche con una lettera aperta  al Sindaco, alla quale non è stata data risposta. Sì alla 'Casa di Comunità', ovvero nuovi ambulatori medici, gli spazi non mancano. Si al nuovo Asilo nella ex caserma. Un secco 'No' a cedere all’Asl i locali già allestiti ad Asilo. Troppe le cose che non condividiamo, per come sono gestite da questa Amministrazione e che alla fine costano care ai cittadini con le tasse. Lo ripetiamo da tempo. Il Comune è un bene di tutti, non di chi pro tempore si trova a gestirlo e distrugge ciò che ha. Bisogna sedersi a un tavolo per discutere, ascoltare e risolvere i problemi".

"Siamo anche sempre più convinti - termina il gruppo di opposizione - che per mantenere i servizi sul territorio bisogna farlo in unione a tutti gli altri Comuni della Valle. Proprio per discutere di questo argomento, nel Consiglio comunale tenuto a dicembre è stata formalizzata la richiesta al Sindaco Alessandri, nonchè Presidente dell’Unione, di procedere alla Convocazione del Consiglio dell’Unione. Lo invitiamo a farlo al più presto".

Sotto la lettera della Regione, scaricabile

Files:
 Lettera Regione al Comune di Pieve di Teco Gennaio 2023 (1.3 MB)

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium