/ Attualità

Attualità | 22 settembre 2022, 17:13

Gli allievi del corso della SEI-CPT Scuola Edile di Imperia debuttano nell’organizzazione dell’evento “Costruttori di Alleanze” ad Albenga

Un tripudio di profumi e sapori grazie all’impegno degli allievi del corso per “Tecnico per la valorizzazione dei prodotti territoriali e delle produzioni tipiche” e dei loro docenti

Gli allievi del corso della SEI-CPT Scuola Edile di Imperia debuttano nell’organizzazione dell’evento “Costruttori di Alleanze” ad Albenga

“Costruttori di Alleanze”, l’incontro svoltosi a partire dalle 11 di oggi nel giardino del Museo Diocesano di Albenga, ha rappresentato anche l’occasione anche per la prima “discesa in campo” degli iscritti al corso per “Tecnico per la valorizzazione dei prodotti territoriali e delle produzioni tipiche”.

Sotto il coordinamento sapiente degli insegnanti Franco Laureri e Stefano Pezzini, docenti del corso, gli allievi Geltrude Annunziata, Elisa Arrigo, Ilaria Barla, Kristina Berio, Sara Canepa, Luca Cotta, Gabriele Morchio, Santina Tricomi si sono così confrontati con i vari aspetti legati all’organizzazione di un evento: i preparativi, l’accoglienza, le riprese fotovideo, la promozione, il buffet. 

E grazie all’impegno degli allievi e dei loro docenti, le prime “alleanze” vincenti che si sono venute a costruire sono state proprio quelle tra le eccellenze enogastronomiche del territorio, dalla Piana di Albenga fino all’Alta Valle Arroscia.

Dal profumo inconfondibile del basilico coltivato a pochi chilometri dalle nostre coste fino alla delicatezza dell’aglio di Vessalico, che grazie al suo basso contenuto di solfuro di allile risulta più digeribile, dall’Ormeasco Superiore della Tenuta Maffone di Pieve di Teco, alle piantine aromatiche fornite dall’azienda agricola Fazio di Ceriale, fino alla zucchina trombetta e al pomodoro cuor di bue in rappresentanza delle specialità della Piana, le nostre “perle” hanno rappresentato una gioia per gli occhi, l’olfatto, il palato. E su tutto ha svettato “Il Sale della Liguria”, nuovo brand dedicato alle “vie dell’oro bianco” del nostro entroterra.

Alcuni corsisti, che vantano già esperienze nel settore della cucina, hanno affiancato lo chef Renato Grasso nel suo cooking show dedicato proprio alla scoperta e valorizzazione di tutto questo immenso patrimonio enogastronomico; i piatti hanno ovviamente visto l’impiego del “Sale della Liguria”; inoltre tutti gli allievi, a rotazione, con l’affiancamento e la supervisione del giornalista Alberto Sgarlato, hanno realizzato brevi interviste agli ospiti dell’evento e videoreportage per documentare lo svolgimento della giornata. 

D’altro canto l’evento “Costruttori di Alleanze” ed il corso per “Tecnico per la valorizzazione dei prodotti territoriali e delle produzioni tipiche” sono accomunati dai medesimi valori: la solida costruzione di “team building” (organizzazione di squadra) e “team working” (lavoro di squadra) finalizzati al raggiungimento di un unico obiettivo finale.

Il corso vede la SEI-CPT capofila dell’ATS “Formare nell’Alta Valle Arroscia” e può contare sulla partnership di E.L.Fo, Signum, IIS “Ruffini” di Imperia, Unione dei Comuni dell’Alta Valle Arroscia, finanziato dalla Regione Liguria e Alfa (Agenzia regionale per il Lavoro, la formazione, l’accreditamento) cofinanziato dall’Unione Europea e in collaborazione con ANCI Liguria. 

L’evento “Costruttori di Alleanze” ha avuto come obiettivo quello di realizzare una rete di sinergie significative tra amministratori pubblici, società civile e mondo dell’economia per creare valore intorno ai beni materiali e immateriali della Diocesi di Albenga-Imperia. 

L’appuntamento si è inserito nell’ambito della mostra Onde Barocche, un’occasione per creare il contesto favorevole alla nascita di alleanze tra territori, aziende e patrimonio storico, artistico e culturale, intrecciandosi con il lavoro che la campagna diocesana Formae Lucis promuove dal 2020. Una ulteriore sinergia tra “Onde Barocche” e “Il Sale della Liguria” è data dalle originali bustine con la duplice etichetta caratterizzata dai due brand: in esse è confezionato questo profumato insaporitore ricco di aromi di erbe spontanee dei nostri luoghi.

Commenta con soddisfazione Walter Parisi, tutor del corso: “Siamo soddisfatti, si è creata un’ottima sinergia tra allievi e docenti nell’allestimento dell’evento, il cooking show si è svolto con successo e tutti i numerosi ospiti presenti hanno mostrato soddisfazione”.

Aggiunge il direttore della Scuola Edile Imperia, Francesco Castellaro: “Questa è la prima uscita a brevissimo termine dall’inizio del corso, oggi i nostri allievi hanno contribuito all'organizzazione e alla realizzazione di questo evento direi con ottimi risultati.  Abbiamo progettato e pianificato un percorso formativo dinamico, sinergico e interattivo che permetterà agli allievi di portare il loro contributo a numerose manifestazioni per la promozione e la valorizzazione del nostro territorio e dei prodotti tipici come ambasciatori dell'Alta valle Arroscia”.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium