/ Attualità

Attualità | 15 gennaio 2021, 07:14

Nel 2020 a Taggia aiuti per un milione di euro, Negroni "L'emergenza non è finita, stiamo andando contro uno tsunami"

"Non si può parlare solo di un'emergenza economica, occupazionale, abitativa. Siamo in emergenza, punto. Ci troviamo nella condizione di dover intervenire su tutti i fronti".

Nel 2020 a Taggia aiuti per un milione di euro, Negroni "L'emergenza non è finita, stiamo andando contro uno tsunami"

Nel 2020, Taggia ha attuato misure di aiuto per circa un milione di euro. Una cifra importante necessaria a fronteggiare la crisi economico sociale, nata con la pandemia e maturata attraverso i contributi statali, regionali e mettendo mano alle risorse comunali. 

Gli interventi di aiuto hanno spaziato dalle misure per l'acquisto (e la distribuzione) di generi alimentari, passando per gli interventi sull'affitto e la morosità incolpevole, così come gli sconti sulla Tari e non meno importante l'attivazione dell'emporio solidale. "L'anno scorso abbiamo attuato misure straordinarie legate alla pandemia che si sono affiancate a quelle ordinarie che erano già in atto nel nostro comune. - sottolinea l'assessore ai servizi sociali Maurizio Negroni - Ci siamo ritrovati improvvisamente con tante persone che dall'oggi al domani avevano bisogno d'auto e spesso per orgoglio e pudore non si osavano avvicinare al Comune".  

La pandemia ha colpito duramente questa cittadina da 14mila abitanti, tanto sotto un profilo sanitario quanto economico. Il settore dei servizi sociali è quello che ha ottenuto il maggior numero di risorse economiche nell'anno del Covid. Per ancora diverso tempo il bilancio comunale tabiese sarà fortemente influenzato dalla pandemia e dalla crisi economica collegata. 

"Nel bilancio 2021, al di là delle difficoltà, il settore servizi sociale sarà salvaguardato - aggiunge l'assessore -. Nell'anno appena passato è giusto sottolineare anche il ruolo di Regione Liguria che ancora una volta c'è stata molto vicina. Avere rappresentanti del territorio è stato fondamentale per affrontare questo anno. Certo, serviranno altri contributi nei mesi che verranno, perchè non possiamo illuderci: l'emergenza è tutt'altro che finita. Stiamo andando contro uno tsunami. Penso ad esempio a quando dal 31 marzo finirà il blocco dei licenziamenti". 

Sul profilo occupazionale che cosa farete? "In quest'anno vorremmo rilanciare il progetto Easy Job che ha subito una battuta d'arresto con la pandemia. Infatti prima stava funzionando con almeno 22 offerte lavorative e un chiaro interesse sia da parte delle aziende locali che da parte di chi cercava lavoro. Noi abbiamo anche cercato di utilizzare i Progetti Utili alla Cittadinanza per rivolgerci a chi percepisce il reddito di cittadinanza ma la realtà è che il sistema è bloccato. Oggi nessun comune è in grado di poter dare lavoro con questo meccanismo a causa di una piattaforma che non funziona e meccanismi burocratici che impediscono l'azione dei comuni. Eppure ci sono tante persone che non si accontentano di ricevere un aiuto dallo Stato e non poter lavorare". 

Ci vorrà del tempo per lasciarsi la crisi economica alle spalle? "Non si può parlare solo di un'emergenza economica, occupazionale, abitativa. Siamo in emergenza, punto. Ci troviamo nella condizione di dover intervenire su tutti i fronti. Nel 2020, la gente che aveva un reddito medio si è ritrovata improvvisamente senza entrate o con un lavoro ridotto del 30, 40% o più, ma con le spese da pagare: l'affitto, il mutuo ma anche solo per fare la spesa. - ricorda Negroni - Sono personalmente molto preoccupato dall’aumento considerevole di casi di persone che nel nostro comune si sono ritrovati in difficoltà".

"Nel 2021 bisognerà intervenire ancora con aiuti alimentari e potenziare dove possibile i servizi di aiuto sociale. In altre parole, ci stiamo attrezzando per dare la risposta più adeguata alle necessità dei cittadini sapendo che purtroppo saremo lacunosi indipendentemente dalla nostra volontà" conclude l'assessore Maurizio Negroni.

Stefano Michero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium