/ Politica

Politica | 17 settembre 2020, 11:40

Da Sanremo Matteo Salvini chiude la campagna elettorale della Lega, “Elezioni, sfratto al governo Conte" (Foto e Video)

In 300 per il comizio del leader della Lega in piazza Colombo

Le immagini da piazza Colombo

Le immagini da piazza Colombo

Termina questa mattina in piazza Colombo a Sanremo la campagna elettorale della Lega per le elezioni regionali del prossimo fine settimana. Ospite sul palco nel cuore della città è stato il leader del 'Carroccio', Matteo Salvini, di nuovo a Ponente dopo il comizio a Ventimiglia dello scorso 4 agosto. Circa 300 persone hanno invaso la piazza nel cuore della città dei fiori. 

Matteo Salvini ha così esordito in piazza Colombo a Sanremo: “Trovare una marea di gente il giovedì mattina è la confemra del buon governo della Lega di questi anni ed ora ci prepariamo ad altri 5 per migliorare la qualità dei servizi ai liguri, che sono persone concrete. E’ un voto non ideologico ma molto concreto. Come Lega ci stiamo battendo per il diritto alla scuola e alla pensione, fermando un ritorno alla Legge Fornero e garantendo la sicurezza per tutti, perché la sicurezza non è né di destra e né di sinistra”. 

Quello di domenica e lunedì è un voto anche contro il Governo? “No è un voto dei liguri, dei toscani e dei pugliesi. Ci si occupa di sanità, di difesa del mare, di contributi agli agricoltori. Ho chiesto ai miei in Regione di occuparsi dell’abbattimento delle barriere architettoniche e di sostegno ai disabili e alle famiglie. Il modello Genova-Bucci e la sua efficienza hanno dimostrato al mondo che si può fare con il taglio alla burocrazia. Conto che i liguri ci riconfermino primo partito e poi da martedì saremo in ufficio a lavorare”.

L'intervista a Matteo Salvini

Lei ha parlato prevalentemente di temi nazionali e immaginiamo che lei conosca anche quelli locali, come infrastrutture e turismo. Cosa ne pensa? “Sul turismo stiamo lavorando con Federalberghi, Confindustria e Federturismo affinchè i fondi del Governo diventino veri e senza interessi o restituzioni. Il ‘bonus vacanze’ è stato un fallimento e c’è bisogno di interventi a fondo perduto. Sulle infrastrutture la follia è che la Liguria sia ostaggio del Governo perché la ‘Gronda’ di Genova che è già approvata e finanziata è ferma da un anno perché Pd e 5 Stelle stanno litigando. Conto che la Regione, da martedì torni a fare tutto il pressing necessario”. 

Cosa vuol dire ai contestatori, anche dopo quelli di Imperia? “Adoro chi non la pensa come me e lo fa civilmente. Diciamo che il lancio di uova e carta igienica non esprime un’idea politica ma altro. Le centinaia di persone trovate un giovedì mattina in piazza sono la risposta migliore. Io non porto rancore e non chiedo vendetta. Se c’è qualcuno che protesta lanciando pietre o altro provo tristezza per loro”.

"La Lega e il capitano Matteo Salvini vogliono bene al ponente ligure e credono nello viluppo di questo territorio. Il messaggio che deve arrivare in Regione con le elezioni e a Roma a quei ministri che hanno abbandonato il ponente ligure. Queste elezioni sono un segnale chiaro: uno sfratto al governo Conte" ha detto l'on. Flavio Di Muro, prima dell'arrivo di Salvini.

Tutti gli interventi in diretta da piazza Colombo

Pietro Zampedroni - Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium