/ Cronaca

Cronaca | 16 luglio 2013, 18:42

Imperia: autopsia sul corpo della romena 39enne, morte sopraggiunta per una emorragia all'utero

Al momento i medici che hanno condotto l’esame, coordinati dal Dott. Luca Tajana, si sono riservati un nuovo summit (che dovrebbe svolgersi a Pavia) per capire con esattezza le cause del decesso e le eventuali responsabilità.

Imperia: autopsia sul corpo della romena 39enne, morte sopraggiunta per una emorragia all'utero

E’ durata poco meno di tre ore l’autopsia, disposta dal sostituto procuratore Carmen Addesso che ha aperto un'inchiesta per omicidio colposo, sul corpo di Daniela Cretu, la donna romena di 39 anni, morta per un’emorragia all'utero, poche ore dopo il parto, la settimana scorsa.

La morte è da attribuire, secondo i primi riscontri, ad un arresto cardiaco per una emorragia massiva, dovuta alla rottura dell’utero. Al momento i medici che hanno condotto l’esame, coordinati dal Dott. Luca Tajana, si sono riservati un nuovo summit (che dovrebbe svolgersi a Pavia) per capire con esattezza le cause del decesso e le eventuali responsabilità, anche se l’accaduto non è del tutto anomalo, tenuto contro del terzo figlio della donna ed al parto ‘indotto’.

E’ stato nominato dal Dott. Tajana, un ginecologo di Pavia, il Dott. Bertorello, con il quale verrà fissato un appuntamento per una nuova riunione tra medici per studiare meglio il caso, anche in funzione dei prossimi esami istologici che verranno eseguiti. La donna romena di 39 anni, che viveva ad Imperia da tempo, è morta notte tra giovedì e venerdì scorso alle 3.30, in seguito ad una emorragia che si è presentata poco dopo il parto del suo terzo figlio, un maschietto che sta bene.

La donna, arrivata a termine gravidanza normalmente, è entrata in sala parto nella serata di ieri e, alle 22, ha dato alla luce il piccolo. Poco dopo è emersa l’emorragia ed è stata subito riportata in sala operatoria per la massiva emorragia ‘post partum’ in atto. Dopo l’intervento è stata trasferita nel reparto di rianimazione dove, purtroppo, alle 3.30 ha cessato di vivere.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium