/ Attualità

Attualità | 23 maggio 2022, 11:43

Ventimiglia omaggia la memoria di Giovanni Falcone con un mazzo di fiori nel 30° anniversario della strage di Capaci

Posato un mazzo di fiori in piazza Falcone e Borsellino

La cerimonia in piazza Falcone e Borsellino

La cerimonia in piazza Falcone e Borsellino

Accadeva oggi, 23 maggio. Trent'anni fa l'attentato di stampo mafioso compiuto da Cosa Nostra il 23 maggio 1992 nei pressi di Capaci (sul territorio di Isola delle Femmine), con una carica composta da tritolo, RDX e nitrato d'ammonio con potenza pari a 500 kg di tritolo per assassinare il magistrato antimafia Giovanni Falcone.

Oggi si commemora la sua celebre figura e di quella che fu una della delle pagine più tristi della nostra storia; la strage di Capaci in cui insieme al magistrato persero tragicamente la vita anche sua moglie Francesca Morvillo, anche lei magistrato, e gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro; 23 furono i feriti, fra i quali gli agenti Paolo Capuzza, Angelo Corbo, Gaspare Cervello e l'autista giudiziario Giuseppe Costanza.

Il Comune di Ventimiglia questa mattina ha omaggiato la memoria del magistrato con un mazzo di fiori in piazza Falcone e Borsellino, altra personalità di spicco nella guerra al crimine organizzato, che trovò purtroppo la stessa sorte nella strage di via d'Amelio, insieme ai cinque agenti di scorta, Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.

A Giovanni Falcone dobbiamo dire grazie per l'instancabile impegno profuso nella lotta alla mafia. Simbolo di giustizia, esempio di integrità morale. Luce di speranza spenta con l'estremo sacrificio, quello di perdere la propria vita in favore della causa. Quel bagliore che proviene dal carisma di alcuni uomini, guida e faro per gli altri uomini, eroe moderno. Ricordare è un obbligo, dimenticare un reato. 
In data a odierna si celebra al contempo la giornata mondiale delle tartarughe, paradosso o coincidenza. È lento, infatti, il lavoro di chi si prodiga contro il crimine, tuttavia caparbio, tenace, e longeva è la sua memoria.

Diego Lombardi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium