/ Attualità

Attualità | 20 ottobre 2021, 12:11

Risintonizzazione del Digitale terrestre: nella nostra provincia dopo tanti spot... non è cambiato nulla

La Rai aveva annunciato un radicale cambio nella qualità di trasmissione (da standard ad alta) e invece tutto è rimasto come prima. E in molti avevano appositamente cambiato televisori

Risintonizzazione del Digitale terrestre: nella nostra provincia dopo tanti spot... non è cambiato nulla

Mesi e mesi di spot per il passaggio alla trasmissione di tutti i canali di Hd (alta definizione) e, questa mattina alla risintonizzazione dei televisori, l’emissione rimane in SD (definizione standard). Accade nella nostra provincia e riguarda i canali della Rai che, da diversi mesi ha proposto durante le sue trasmissioni la pubblicità del passaggio di tutti canali ad una migliore qualità, appunto l’Hd da oggi.

Il cambio è il primo dei due che vedrà il passaggio di tutti i canali del Digitale Terrestre al sistema Dvb-T2, che obbligherà entro il 2023, molte persone a cambiare addirittura televisori. Il tutto nell’ottica del cambiamento di trasmissione per fare ‘spazio’ alla banda del 5G per la telefonia mobile.

Non sappiamo cosa sia accaduto all’esterno della nostra provincia ma, dopo una rapida verifica con i tecnici di zona e dopo aver risintonizzato anche i televisori in nostro possesso, tranne i soliti canali della Rai in HD (Rai 1, Rai 2, Rai 3 e Rai Sport), tutti gli altri sono rimasti nella definizione standard. Per chi non conosce perfettamente la tecnica di emissione, in pratica si tratta di canali che si vedono meno bene mentre quelli HD hanno una definizione e una qualità di immagine migliore.

Nulla di trascendentale, ci mancherebbe, ma dopo mesi di spot pubblicitari e l’obbligo di dove sintonizzare nuovamente i televisori, in molti fruitori dei canali Rai, attendevano gli stessi con maggiore qualità. E sempre in tema di canali dell’ente di Stato, rimane da anni (in pratica da quando esiste il digitale terrestre) il mistero della trasmissione di Rai 3 HD (canale 503) che in provincia di Imperia e in altre zone della regione, non trasmette i Telegiornali liguri ma quelli che, a rotazione, vengono inseriti nella programmazione del canale satellitare. Per poter vedere quelli liguri, infatti, bisogna sempre sintonizzarsi sul 3.

Tornando alla risintonizzazione dei canali e parlando con alcuni esperti del settore, è emerso che nella nostra zona non è praticamente cambiato nulla, se non lo spegnimento di un canale che consentirà l’accensione di celle per il 5G. Ricordiamo che, almeno per ora, solo i vecchi televisori non riceveranno alcuni canali Rai ma, il cosiddetto switch-off, ovvero il passaggio da Dvb-T1 a Dvb-T2, che costringerà molti utenti a cambiare il televisore (o installare un decoder apposito), non avverrà prima di un paio d’anni.

Rimane comunque il fatto che, dopo tanti strombazzamenti con spot pubblicitari che annunciavano la trasmissione dei canali Rai in Hd, per ora non è cambiato nulla e, chi si è affrettato stamattina a sintonizzare i propri tv e decoder, è rimasto deluso. In Hd sul Digitale Terrestre rimangono solo i tre canali principali di Rai e Mediaset, La7 e poco altro. Se si vogliono canali con visione ad alta definizione rimane solo il satellite e Sky o qualche servizio streaming.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium