Elezioni comune di Diano Marina

 / Politica

In Breve

lunedì 27 settembre
domenica 26 settembre

Politica | 30 luglio 2021, 20:38

Sanremo, Donzella: “Modifiche al regolamento edilizio per dare nuovo slancio ai centri storici”

Il consiglio comunale ha approvato le modifiche regolamento edilizio, dove sono contenute nuove norme per i centro storici della città (frazioni comprese). Approvate anche le riduzioni alla Tari.

L'assessore Massimo Donzella

L'assessore Massimo Donzella

Il consiglio comunale di Sanremo ha approvato all’unanimità le modifiche al regolamento edilizio. La pratica è stata illustrata dall’assessore Massimo Donzella che ha illustrato le variazioni apportate. Tra queste: “Negli interventi di nuove costruzioni o di manutenzioni importanti è obbligatorio predisporre quanto necessario per le ricariche elettriche – ha spiegato Donzella - Qualora non venissero fatte, l’Amministrazione non rilascerà il titolo abilitativo”. Una parte importante è quella relativa al centro storico. “Si è pensato di dare uno stimolo per lo sviluppo di attività commerciali all’interno della pigna, che in caso di volontà di ampliarsi possono andare in deroga al piano per il commercio - ha spiegato Massimo Donzella - per esempio considerando le sale che hanno una superficie inferiore ai 20 metri e senza neanche attuare un cambio di destinazione d’uso. Sale che potrebbero essere anche separate da un vicolo. In questi casi l’autorizzazione che potrebbe essere rilasciata avrebbe una durata di 12 anni. C’è solo l’esclusione di via Palazzo e delle vie carrabili. Un’altra possibilità è quella di realizzare piscine sulle terrazze, pur con limiti e norme necessarie. Nei centri storici, anche delle frazioni, si potrà procedere anche in caso di presenze di barriere architettoniche. Per giungere a questi risultati abbiamo chiesto il contributo di tutti recependo le indicazioni giunte”.

Questo strumento rappresenta un ulteriore passo in avanti – è intervenuta per la maggioranza Ethel Morenol’obiettivo è quello di migliorare la qualità della vita. Sarà importante che le misure agevolative introdotte per le attività commerciali e artigianali della pigna vengano applicate anche nei centri storici delle frazioni”. “Per tanti anni si è parlato in passato del centro storico, ma poi non tanto è stato realmente fatto – ha detto Umberto Bellini Quindi aver inserito una parte specifica nel regolamento edilizio è stata una cosa importante”. “Il nostro voto sarà favorevole” ha annunciato Andrea Artioli di Liguria Popolare. La pratica è stata quindi approvata all’unanimità.

L’assise ha poi approvato un documento sullo stadio comunale “Per renderlo, con esclusione del campo Grammatica, a non rilevanza economica – ha spiegato l’assessore Giuseppe Faraldie procedere ad un suo affidamento mediante una gara concedendone la gestione di 5 anni prorogabili per altri 4”. Favorevole il parere di dei consiglieri Andrea Artioli (Liguria Popolare) e di Carlo Biancheri (Sanremo al Centro).

Sono poi seguite alcune pratiche di amministrazione finanziaria pe runa rettifica parziale delle risultanze del rendiconto della gestione 2020, dovuta all’esito della certificazione della perdita di gettito connessa all’emergenza Covid.“A giugno avevamo detto che il rendiconto sarebbe potuto essere rettificato per effetto del rapporto conio Mef, che in effetti ha modificato due volte il risultato di amministrazione nell’esercizio 2020 – ha spiegato l’assessore al bilancio Massimo Rossanoquesto deve essere considerato in maniera positiva perché libera nuove risorse. Avevamo chiuso il 2019 con un disavanzo di 7,5 milioni ed ora questo è sceso sotto i 7 milioni, quindi ci siamo riallineati, questo porterà un effetto positivo verso il 2021”. L’assessore ha poi parlato dell’applicazione dell’avanzo vincolato e libero per investimenti. Tra gli interventi annunciati alcune agevolazioni e novità per parcometri e telecamere. Negli interventi seguenti Andrea Artioli ha chiesto che i parcheggi in via Anselmi siano lasciati bianchi e non a pagamento “O si studiano  collegamenti leggeri dalle zone periferiche della città – ha detto - oppure devono essere lasciati bianchi perché in pratica non ve ne sono altri tra la chiesa Russa ed il Comune”.

Per quel che riguarda le agevolazioni Tari: “Abbiamo individuato quattro agevolazioni – ha detto l’assessore Massimo Rossano Si tratta di un’agevolazione del 48% per categorie che hanno risentito in maniera particolare del lockdown come bar, ristoranti, hotel, attività ricettive, campeggi, bed & breakfast, palestre e discoteche. Un 30% per le attività commerciali in generale. Un 15% per quelle attività collegate al settore alimentare come macelleria, gelateria, gastronomia ecc. Infine un 3,5% per sospendere l’aumentato paventato a tutte quelle attività che in realtà non avrebbero avuto dal lockdown un grave danno come farmacie, parafarmacie, ipermercati e banche”. “Siamo contenti per queste riduzioni – è intervenuto Andrea Artioliperché ci sono tante attività che, con costi e mutui, che hanno patito veramente tanto”.

Il consiglio comunale, prima di procedere con alcune pratiche su debiti fuori bilancio, ha approvato anche la variazione del progetto di utilizzo aree demaniali marittime illustrato dall’assessore Mauro Menozzi. “L’intervento più importante riguarda Capo Verde dove è previsto anche l’eliporto” ha detto.

 

Federico Marchi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium