Elezioni comune di Diano Marina

 / Politica

Politica | 30 luglio 2021, 18:38

Sanremo: annunciato in consiglio comunale il valore di 7,5 milioni attribuito ad Amaie nel passaggio della rete a Rivieracqua

Approvato poi un ordine del giorno di Fratelli d’Italia sull’utilizzo di taser e bodycam da parte delle forze dell’ordine.

Sanremo: annunciato in consiglio comunale il valore di 7,5 milioni attribuito ad Amaie nel passaggio della rete a Rivieracqua

In apertura di consiglio comunale, il presidente Alessandro Il Grande ha ricordato la figura di Gaetano Rodolfi, ex consigliere comunale, scomparso recentemente. Ad intervenire sono stati anche Umberto Bellini e Luca Lombardi. L’assise ha quindi osservato un minuto di raccoglimento in sua memoria.

Il sindaco Alberto Biancheri ha poi annunciato l’arrivo di una determina importante in cui si attribuisce un valore alla società Amaie, che nel frattempo ha visto la votazione del bilancio, la formalizzazione del nuovo comitato tecnico e la conferma del cda. “Rivieracqua andrà a gestire le risorse idriche della provincia e quindi ad ogni società presente dovrà essere attribuito un valore – ha spiegato l’assessore Massimo RossanoRivieracqua diventerà una spa ed entrerà nella gestione corrispondendo un indennizzo alle società. Per l’Amaie ad oggi questo indennizzo, che comunque sarà ritoccato in rialzo, è di 7 milioni e mezzo di euro. Una parte in termini di capitale sociale ed un’altra a livello finanziario”.

Il capogruppo di Fratelli d’Italia Luca Lombardi ha poi presentato u ordine del giorno in merito alla dotazione del taser e al bodycam alle forze dell’ordine, in cui si chiede che l’Amministrazione si impegni “A farsi promotore presso il Ministero dell’Interno affinché, nell’ambito dei processi di ammodernamento delle dotazioni degli agenti delle Forze dell’Ordine – ha spiegato - venga agevolato ed accelerato  dal Ministero dell’Interno  l’iter per l’acquisto e l’adozione dei sistemi di difesa e protezione quali il taser e la bodycam, più sicuri rispetto a quelli esistenti e allo stesso tempo vengano avviate  le procedure per la dotazione di detti strumenti di protezione anche agli agenti delle Polizie Locali”. Parere favorevole è stato espresso da Andrea Artioli di Liguria Popolare: “Sono strumenti di garanzia e sicurezza”. L’ordine del giorno è stato infine approvato con 12 voti favorevoli, 8 contrari ed 1 astenuto. Lo stesso ordine del giorno, presentato sempre da Fratelli d'Italia, è stato approvato ieri sera a Ventimiglia.

 

Federico Marchi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium