/ Politica

Politica | 10 giugno 2021, 12:32

Sanremo e il nuovo regolamento dei dehors, Menozzi: “Una revisione per semplificare le procedure”. Ecco le novità

Prosegue l’iter del documento che il 16 passerà al vaglio del consiglio comunale

Mauro Menozzi, assessore all'Arredo Urbano del Comune di Sanremo

Mauro Menozzi, assessore all'Arredo Urbano del Comune di Sanremo

Nell’estate della ripartenza per il mondo del turismo il Comune di Sanremo mette mano al regolamento dei dehors (leggi la notizia cliccando QUI). L’argomento è stato al centro della seconda commissione convocata questa mattina dal presidente Umberto Bellini in vista del consiglio comunale del 16 che discuterà un aggiornamento atteso dal 2010.

L’ufficio ha predisposto una revisione del regolamento precedente, sono stati introdotti alcuni aspetti che semplificano le procedure - ha commentato durante la riunione l’assessore all’Arredo Urbano, Mauro Menozzi - è stata inserita la possibilità di un piano d’ambito per le attività che fanno somministrazione, mentre per le attività che non hanno somministrazione ci sarà la possibilità di uno spazio di sei metri quadrati con sedute alte per la consumazione al volo senza servizio al tavolo. Sono stati inoltre corretti alcuni aspetti che non collimavano tra regolamento e allegati”.

In generale la parola d’ordine del nuovo regolamento rivisto è ‘semplificazione’. Il nuovo documento metterà ordine negli aspetti giuridici contenuti nel precedente regolamento nel quale si confondeva l’aspetto organizzativo con quello del titolo legato al suolo.
Per quanto riguarda l’aspetto estetico, sono stati aggiornati anche gli arredi con diverse tipologie di dehors in modo che chi lo deve rinnovare possa semplificare le scelte. Spetterà poi al Comune guidare le scelte estetiche in modo che ci sia uniformità nelle varie vie.

Nel nuovo regolamento spariscono i dehors in struttura nel centro storico, sostituiti da soluzioni mobili, in modo da rispondere alle richieste arrivate dalla Sovrintendenza. Ridotto anche il periodo dei dehors stagionali da 9 mesi a 6. Semplificato l’iter per i rinnovi che prima prevedevano una nuova pratica, mentre ora basterà una autocertificazione.

La bozza del nuovo regolamento dehors era pronta già nel dicembre 2020, ma si è poi preferito allungare l’iter per favorire gli incontri con le associazioni di categoria specie per la questione della massima superficie occupabile.

Pietro Zampedroni

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium