/ Politica

Politica | 04 luglio 2019, 15:44

Vallecrosia: verifica delle sponde del rio Rattaconigli, approvato il protocollo d’intesa con la Regione e il comune di Bordighera

“Con questo intervento - conclude Biasi - andiamo a mettere in sicurezza anche la zona di via don Bosco.”

Vallecrosia: verifica delle sponde del rio Rattaconigli, approvato il protocollo d’intesa con la Regione e il comune di Bordighera

Il 29 novembre, negli uffici della Regione, si è tenuto un importante incontro dove erano presenti le Amministrazioni Comunali di Vallerosia, Bordighera, della Provincia di Imperia e della stessa Regione, con i funzionari del settore idraulico e pianificazione del territorio.

La riunione serviva a chiarire le problematiche legate alla messa in sicurezza del Rio Rattaconigli (tra Vallecrosia e Bordighera) e le fasce di esondabilità che vincolavano i due territori comunali. La Giunta del Comune di Vallecrosia ha così approvato il protocollo d’intesa con Regione Liguria e comune di Bordighera relativo alla studio di fattibilità che riguarda il livello di sicurezza e affidabilità delle sponde.

“Abbiamo chiesto un finanziamento per poter approfondire lo stato dei muri del rio Rattaconigli al confine tra Vallecrosia e Bordighera - spiega Armando Biasi - un anno fa, quando ci siamo insediati, c’è stato un principio di cedimento, per questo abbiamo deciso di impegnarci e di capire se le sponde fossero sicure o meno. Abbiamo riscontrato questa problematica legata alla pianificazione e alla sicurezza, la Regione ha capito e ha condiviso con noi la necessità di intervenire, finanziando così lo studio degli argini del rio Rattaconigli, in modo da valutarne la sicurezza.” 

Il Comune di Vallecrosia si impegna quindi ad attuare gli studi di stabilità dei muri d’argine sul rio Rattacconagli; a procedere alla progettazione degli interventi di consolidamento che si evidenzieranno come necessari; a realizzare i conseguenti interventi di consolidamento, nei limiti delle risorse assegnate, pari a
150.000 euro, nonché a segnalare alla Regione Liguria l’eventuale maggiore spesa necessaria rispetto al finanziamento concesso. “Con questo intervento - conclude Biasi - andiamo a mettere in sicurezza anche la zona di via don Bosco.” 

Simona Della Croce

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium