/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | 24 gennaio 2018, 15:36

Taggia: l'amministrazione Conio ottiene tre finanziamenti per cambiare il volto di Viale delle Palme, della darsena e rendere più sicuro il Comune - VIDEOSERVIZIO

Il 2018 parte con l'annuncio di tre importanti progetti da attuare già a partire da quest'anno.

Taggia: l'amministrazione Conio ottiene tre finanziamenti per cambiare il volto di Viale delle Palme, della darsena e rendere più sicuro il Comune - VIDEOSERVIZIO

Sette mesi di amministrazione comunale targata Mario Conio. Il 2018 parte con l'annuncio di tre importanti progetti da attuare già a partire da quest'anno. Il comune si è aggiudicato tre finanziamenti cospicui che permetteranno di cambiare il volto a due luoghi simbolo di Arma: la darsena e viale delle palme. 

VIDEOSERVIZIO




Per il porticciolo armese, il Comune, attraverso l'interesse dell'Ufficio Patrimonio, ha ottenuto un finanziamento di 86mila euro, a fronte dei 120mila richiesti. Una somma che sarà utilizzata per riqualificare l'area utilizzata da tre pescatori professionisti“La riduzione è stata determinata dal Ministero Infrastrutture per le Darsene di piccolo ormeggio a cui non sono stati riconosciuti i costi per i banchi vendita (poco più di 10mila euro). Le risorse serviranno per creare a monte della Darsena (sulla scarpata di Area24), 3 volumi di servizio della Piccola Pesca: cella frigo, deposito e locale attrezzi, nonchè la creazione dello spazio "coperto" di fronte agli ormeggi dei pescatori, dentro l'aiuola, utile a inserire in futuro i banchi vendita. - spiega Chiara Cerri, vicesindaco ma anche assessore con delega alle attività produttive - Quanto sopra servirà a creare le condizioni per effettuare, in un prossimo futuro, la vendita diretta da parte dei pescatori, nell'ottica di un servizio sia commerciale che di valorizzazione turistica dell'area portuale, in fregio alla pista ciclabile”.

Questa linea di credito è arrivata grazie alla FEAM, Fondo per la politica marittima e della pesca dell’Unione Europea. Questo dettaglio pone l’accento sul progetto dello ‘Sportello Europa’. L’amministrazione Conio, attraverso l’assessore Cerri, vorrebbe dare vita ad un vero e proprio ufficio per procacciare i fondi messi a disposizione da Bruxelles ma con l’obiettivo di far si che sia il Comune di Taggia a proporre progetti. Arrivare a questi fondi è la vera e propria ancora di salvezza per riuscire a sviluppare progetti importanti e opere di riqualificazione soprattutto in realtà che hanno sempre meno risorse utilizzabili. 

La seconda progettualità riguarda la nascita di un Polo dell’Infanzia ed il restyling di viale delle Palme. Il progetto della nuova scuola di Taggia è stato selezionato a livello regionale insieme a quello di Genova e Cogorno. Regione Liguria ha dato 4,2 milioni di euro, per queste tre scuole. La somma è arrivata attraverso i fondi nazionali 150milioni di euro messi a disposizione da Inail.La nuova scuola sarà un'opera stimata in euro 2.648.626,82 da realizzarsi in prossimità della "Buca delle Palme" (attuale parcheggio) nell'ambito della riqualificazione del Viale voluta dall'Amministrazione e già inserita nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche per 300.000 euro. Prevede la costruzione di un nuovo edificio dove troveranno sede i vari plessi comunali, dopo la validazione del programma da parte del Ministero e dell’INAIL. La domanda è stata proposta dal Settore Lavori Pubblici in collaborazione con il Servizio Scuola e la Segreteria del Sindaco” - specifica il sindaco Mario Conio.

L’ultimo progetto riguarda l’adeguamento sismico del Comune con ulteriori risvolti. "Sono stati concessi al Comune di Taggia 850.000 euro senza cofinanziamento da parte del Settore Protezione Civile di Regione (con soldi del Ministero) per la riduzione della vulnerabilità sismica della sede comunale, che diventa cosi Sede della Centrale Operativa della Protezione Civile, a seguito degli interventi che (ancora da progettare) ne determineranno la piena agibilità anche in caso di sisma. Sono solo due gli interventi finanziati in tutta Regione Liguria dal Ministero Infrastrutture, grazie a una domanda fatta dall'Ufficio sulla base di alcune verifiche tecniche fatte insieme al Dipartimento di Ingegneria dell'Università di Genova. Nell'ambito della Provincia sono realmente pochi gli edifici comunali che possono vantare tale "sicurezza" e contenere cosi al loro interno i servizi di emergenza della cittadinanza, senza gravare sul "portafoglio" dei cittadini del comune” - conclude il sindaco Conio.

Il primo cittadino ha poi commentato quanto fatto in questo periodo di mandato: "Sette mesi di amministrazione, con un’intensa attività fatta nella ricerca di finanziamenti e bandi. La prima nota di ringraziamenti va allo sforzo fatto dagli uffici per seguirci in questo cammino. Abbiamo ottenuto importanti risultati in vari settori. Siamo in epoca di bilanci preventivi. Appare evidente che le risorse sono estremamente limitate. Se si vuole portare crescita si passa da un percorso di ricerca di sovvenzioni in Regione ed in futuro dall'Europa". 

Questi progetti prenderanno via già nel 2018 ma gli iter di realizzazione saranno ovviamente più o meno lunghi a seconda della complessità delle singole opere. "Questo è un risultato che  dimostra, più del numero di delibere che passano in giunta che siamo un’amministrazione capace. Ricordo in opposizione bilanci preventivi quando fuori nevicava o con le luminarie natalizie montate. Siamo un’amministrazione che corre e porta ad approvare i bilanci nei tempi previsti per pianificare poi come lavorare ed essere realmente operativi. - afferma il sindaco - Si sta lavorando tanto però il lavoro viene premiato".

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium