/ FESTIVAL DI SANREMO

FESTIVAL DI SANREMO | mercoledì 08 febbraio 2017, 15:18

#Sanremo2017: Maldestro ottiene i premi Lunezia e Jannacci, "L'importante è emozionare e lasciare un solco nella gente"

E' questo il pensiero di Maldestro giovane cantante in gara tra le nuove proposte con il brano 'Canzone per Federica'. Questo giovane talento ha ottenuto quest'oggi il Premio Lunezia ed il premio Enzo Jannacci.

#Sanremo2017: Maldestro ottiene i premi Lunezia e Jannacci, "L'importante è emozionare e lasciare un solco nella gente"

"Non so cosa mi aspetto so cosa voglio fare. Sanremo può essere lama a doppio taglia. Ho un progetto ed una strada chiara che voglio precorrere. Sanremo è un punto di partenza e non di arrivo. Bisogna prendere tutto e stare ben distaccati per avere le idee ben chiare".

E' questo il pensiero di Maldestro giovane cantante in gara tra le nuove proposte con il brano 'Canzone per Federica'. Questo giovane talento ha ottenuto quest'oggi il Premio Lunezia ed il premio Enzo Jannacci. 

Il premio Lumezia gli è stato attribuito perchè ":... descrive la vita, i doveri, le responsabilità, lasciando intravedere speranze e sogni, aiutato da pochi cadenzati strumenti e sospensioni. Musica e perole si intersecano e si fondono, facendo affiorare con efficacia il messaggio dell'autore'.

Marco Alborni presidente Warner ha dichiarato "A volte la sensibilità tra persone diverse fa scoprire lati in comune. E’ successo a noi. Siamo riusciti a maturare tutti insieme la voglia di metterci ad immaginare un futuro da concretizzare a partire da qua. base di partenza importantissima. Prima occasione di visibilità".

Poi Maldestro ha aggiunto: "Oggi mi è stato comunicato anche che ho vinto il premio Jannacci. Un altro premio che si aggiunge. Sono orgoglioso e la responsabilità aumenta. Il premio più importante è emozionare è riuscire a cantare per le persone e creare un solco in ognuna di loro".

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore