/ CRONACA

Spazio Annunci della tua città

Bellissimo Motore e frizione nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali ...

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

Bellissimo Motore e frizione nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali ...

Da vivere senza spese energetiche. In area vista mare, ben collegata con Roma e Civitavecchia, tutti i servizi...

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | domenica 25 settembre 2016, 07:11

Sanremo, 300 euro di multa con lo ‘street control’ mentre accompagna in casa il marito disabile: “Chiedo ai vigili una soluzione”

La risposta del Comandante Frattarola: “Invito la signora a un incontro per trovare una via d’uscita. Siamo disponibili”

La vicenda è tanto semplice quanto chiara, l’ennesimo capitolo dell’eterna lotta tra la legge e le difficoltà di chi vive una quotidianità complessa.
Raccontiamo la storia di una coppia di anziani che vivono al civico 14 di corso Cavallotti a Sanremo, a pochi passi dal rondò Garibaldi. Il marito è gravemente malato e invalido, non cammina e dipende in tutto e per tutto dalla moglie che lo accompagna nella complessa vita di tutti i giorni, tra visite, ospedale, ambulatori e quel poco tempo libero che rimane.

Una vita che, per forza di cose, impone una logistica complicata e che spesso, come nel caso che stiamo per analizzare, si scontra con la legge.
Mio marito è invalido, fa la dialisi, ha subito un trapianto di cuore – ci racconta la signora Maria Libretti – viene accompagnato per la dialisi dagli operatori del 118, ma spesso lo porto io a fare gli esami”. Ed è qui che scatta il problema.

Nella zona ci sono alcuni posteggi per i disabili, ma sono dalla nuova stazione. Non proprio vicino. E, quindi, la signora Libretti lascia spesso l’auto a bordo strada per portare (in braccio) il marito in casa, e poi torna rapidamente per posteggiarla. Ma, in alcune occasioni, il passaggio dello ‘street control’ ha fatto partire il verbale per divieto di sosta: “La lascio lì solo per portare mio marito in casa. Ho fatto presente la cosa ai vigili, mi hanno detto che ho ragione ma non possono fare nulla. E così ho pagato due multe da 99 euro e due da 55. Mio marito prende 500 euro di pensione e le multe pesano”.

C’è una soluzione? Non si tratta di una guerra allo ‘street control’, ma della ricerca di una via d’uscita per aiutare una coppia di anziani in difficoltà pur rispettando il codice della strada e senza creare un precedente fastidioso.
Abbiamo contattato il Comandante della Polizia Municipale di Sanremo Claudio Frattarola il quale, compreso il problema, si è dichiarato disponibile per una soluzione condivisa: “Invito la signora a chiedere un incontro con il Comando per trovare una soluzione. Si può pensare a studiare un’area per la sosta dei disabili, c’è una traversa lì vicino”.

E poi aggiunge un commento sul tanto criticato ‘street control’: “E’ un sistema che serve per regolare il traffico e vogliamo che, in casi come questo, sia d’aiuto per trovare soluzioni per migliorare il traffico e la sosta”.
Attendiamo ora il primo faccia a faccia tra Maria Libretti e il Comandante Claudo Frattarola. Nella speranza che quelle multe già pagate siano state una sorta di investimento per trovare una soluzione utile a tutti. 

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore