/ Eventi

Eventi | 10 giugno 2024, 16:27

Imperia: ai nastri di partenza il 3º ‘Festival Itinerante di Letteratura, Musica e Arte al Femminile’

Dieci giorni ricchi di eventi con dibattiti, presentazioni di libri, musica e mostre d’arte con una sola protagonista: la creatività delle donne.

Imperia: ai nastri di partenza il 3º ‘Festival Itinerante di Letteratura, Musica e Arte al Femminile’

Al via questo fine settimana il 3º ‘Festival Itinerante di Letteratura, Musica e Arte al Femminile’ dell’associazione ‘Le Muse’

‘Anche quest’anno – si spiega nel comunicato -, il festival include dibattiti, presentazioni di libri, musica e mostre d’arte con una sola protagonista: la creatività delle donne. Le novità concernono il quando, il dove e il con chi: il festival aprirà le sue porte il 15 giugno a Imperia, in concomitanza con la festa di San Giovanni, con una dieci giorni ricchissima di eventi targati LeMusE. Si sposterà poi a Costarainera con una rassegna letteraria e un musical in costume, per concludersi il 20 ottobre a Viterbo. L’altra novità concerne appunto le collaborazioni: a Imperia, con Amnesty Italia e il gruppo FB VivImperia, a Viterbo con l’associazione EvViva Via Saffi ASP.

L’idea

Il Festival, come è ormai noto, sostiene e divulga la creatività femminile come valore e patrimonio attraverso le diverse forme espressive dell'arte: la letteratura e la musica, la pittura e la scultura. L’arte al femminile rappresenta infatti un arricchimento per la società tutta che, per l’asimmetria che persiste fra i generi, non sempre trova lo spazio ad essa dovuto. Il festival vuole essere un palcoscenico che dà visibilità a opere di scrittrici, musiciste e artiste emergenti, ed è itinerante, coinvolge cioè diversi comuni. Se il cuore del progetto è legato indissolubilmente al Ponente Ligure, Le MusE Festival al Femminile ODV promuove la diffusione del format in altre località, come nel caso di Viterbo, prima città laziale disposta a sostenere gli obiettivi fondanti dell’associazione LeMusE.

Il programma

Si inizia il 15 giugno a Imperia, con l’inaugurazione della mostra ‘Come eri vestita?’, presso la Galleria degli Orti; ideata da Libere Sinergie, l’esposizione affronta il tema della violenza sessuale, presentando abiti e storie di donne stuprate. Sempre il 15 giugno, presso l’Area Cultura della Festa di San Giovanni, avrà luogo la lettura recitata da Loredana De Flaviis (Teatro dell’Albero) del monologo sulla violenza domestica ‘Sbocceranno i fiori a primavera’, tratto dal libro ‘Cicatrici’ di Loriana Lucciarini.

Il 17 e il 20 giugno si terranno all’Auser Liguria di Imperia due laboratori gratuiti sul tema della violenza contro le donne: il primo, di poesia visiva, è condotto da Daniela Mencarelli Hofmann, il secondo, sull’hate speech, da Dora Farina, membro del team Hate Speech di Amnesty Italia. Il 21 giugno seguirà il dibattito su ‘Mascolinità e amore’, ispirato all’omonimo saggio di bell hooks, con la partecipazione di Agata Armanetti, Maria Pepe, Patrizia Sciolla e Viviana Spada. Gli eventi a Imperia termineranno con la presentazione, il 22 giugno del saggio di Caterina Grisanzio ‘Pistole cariche’ su stereotipi e media e con il finissage, il 25 giugno dell’esposizione ‘Come eri vestita?’.

Il 27 giugno, si prosegue a Costarainera con il primo di quattro appuntamenti di ‘Libri d’Estate con Le MusE – Aperitivo con l’Autrice’ con Isabella Nicora e Il suo romanzo ‘Qualcosa di me’, a cui seguirà il 25 luglio Francesca Piazza con ‘Tricotillomania’, il 22 agosto Sara Morchio con ‘Non è ancora buio’ e il 5 settembre Cristina Origone con ‘Nessuno sa la verità’. L’ultimo evento a Costarainera sarà il concerto ‘Sorelle tutte. Pagine da musical’ il 15 settembre del Coro conClaudia, un musical in costume, tutto al femminile, diretto da Margherita Davigo.

La tre giorni di Viterbo, dal 18 al 20 ottobre, includerà Sguardi contemporanei’ – 3° mostra collettiva di arte contemporanea ‘CreAzione Donna’, la rassegna letteraria ‘Sguardi in cammino’ – storia e conflitti, le donne e la guerra, con recitazione di estratti tratti dei libri (‘Non sul mio corpo’ di Loriana Lucciarini e ‘Verde mare, blu profondo’ di Daniela Mencarelli Hofmann) da parte della Scuola di Teatro di Viterbo e l’evento conclusivo il 20 ottobre, una sessione live di Body Art Therapy da parte di Anna Maria Mazzini, presidente dell’omonima associazione, la cui finalità è aiutare donne operate di tumore al seno. La sessione sarà accompagnata dall’intrattenimento musicale della Scuola di Musica di Viterbo”.

(la brochure a questo link)

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium