ELEZIONI COMUNE DI SANREMO
 / Attualità

Attualità | 02 aprile 2024, 12:14

Pasqua sottotono per le strutture alberghiere: calo del 35% ma per i prossimi ponti si punta al tutto esaurito

Se la festività appena trascorsa non è risultata positiva, c'è grande ottimismo per il 25 aprile e il 1° maggio

Pasqua sottotono per le strutture alberghiere: calo del 35% ma per i prossimi ponti si punta al tutto esaurito

Pasqua decisamente sottotono ma le previsioni per i prossimi ponti del 25 aprile e del 1° maggio che preannunciano un vero e proprio ‘boom’ per le strutture alberghiere di Sanremo e delle città limitrofe.

Dopo le previsioni dei giorni scorsi è arrivata la conferma: quest’anno la Pasqua ha portato davvero pochi turisti ad alberghi e strutture ricettive con un calo che, in alcuni casi, è arrivato al 35/40% rispetto allo scorso anno. Le motivazioni ci sono: oltre al cronico timore dei villeggianti di incolonnarsi sull’autostrada A10 Genova-Ventimiglia e dei ritardi con i treni, quest’anno il meteo non ha certo dato una grossa mano.

In molti, infatti, hanno deciso di passare la mano e preferire mete diverse, soprattutto la montagna e le città d’arte. Visto che al mare non avrebbero trovato sole e caldo primaverile hanno evitato di scendere sulla costa ligure, rimandando magari a momenti migliori. Secondo alcuni albergatori l’afflusso turistico è stato addirittura inferiore a un weekend normale.

Insieme al cattivo tempo è stata la neve la peggior nemica, visto che le strutture del basso Piemonte erano invece stracolme con paesaggi più natalizi che pasquali, che hanno invogliato decisamente i turisti per quelle che potrebbero essere le ultime sciate di una stagione iniziata male ma finita molto bene.

“E’ sicuramente la peggior Pasqua che io abbia mai visto – ha detto il presidente di Federalberghi, Silvio Di Micheleda quando faccio questo mestiere. Speriamo che diventi un lontano ricordo con i ponti e la prossima estate”. Secondo Cristian Feliciotto, presidente di Federturismo: “Il maltempo ha influito decisamente, ma Sanremo ha comunque risposto abbastanza bene, meglio che altre località costiere che hanno subito molto il calo degli arrivi”.

Gli albergatori sono molto fiduciosi per i ponti del 25 aprile e 1° maggio. Alcune strutture sono addirittura già esaurite: “Si tratta dei ponti migliori che ci possano essere – ha detto Feliciottovisto che in molti potranno trascorrere diversi giorni di vacanza, attingendo poco alle proprie ferie”. Se Pasqua non ha regalato quindi arrivi importanti, sembra che Sanremo e la riviera di Ponente possano guardare al futuro con maggiore ottimismo.

Carlo Alessi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium