ELEZIONI COMUNE DI SANREMO
 / Attualità

Attualità | 30 marzo 2024, 07:11

Un occhio al cielo. Le previsioni meteo di oggi a cura di Stefano Sciandra

Torna l'instabilità ma il fronte più importante sarà quello che da domani e sino alla mattinata di Pasquetta interesserà la nostra provincia

Un occhio al cielo. Le previsioni meteo di oggi a cura di Stefano Sciandra

Buona vigilia di Pasqua ai nostri lettori. Ancora 48 ore, celebre film con Eddie Murphy e Nick Nolte, può sintetizzare, nel titolo, quanto il clima proietterà nella sala cinematografica del Nord Italia in concomitanza con la due giorni festiva.

Andiamo con ordine. Oggi gli attori protagonisti daranno vita alle prime scene. La giornata di ieri, unica accettabile nel contesto  di questo periodo molto perturbato, ci ha ricordato di come l'anticiclone africano sia sempre vigile. Il cielo lattiginoso con le polveri sahariane, segnale di una importante rimonta subtropicale, ha rappresentato il primo ingrediente di quanto andrà a interessare lo stivale.

Come anticipato nei giorni scorsi se il Sud Italia subirà una impennata termica dai connotati estivi, dalle nostre parti il discorso sarà diverso considerato l'ingresso dell'ennesimo affondo perturbato. Due elementi, che combinati tra loro non preannunciano buoni auspici. In questo sabato avremo le prime avvisaglie con un clima nuovamente instabile e un primo transito con disturbi iniziali a macchia di leopardo a partire dalla parte occidentale della provincia e una fase più incisiva e uniforme nelle ore centrali del pomeriggio. Si tratterà di un prefrontale abbastanza rapido che cederà il passo a una pausa tra la serata e la notte su Pasqua.

 

 

La giornata della colomba è quella che sicuramente è da tenere d'occhio. Le precipitazioni caratterizzeranno l'intero periodo, ma la ripetitività delle emissioni modellistiche, suggerisce di monitorare con particolare attenzione la fase serale e la notte su Pasquetta.

In questo lasso temporale i millimetri di pioggia sembrano essere davvero importanti. Ovviamente sarà necessario un'ultima rivalutazione immediatamente a ridosso dell'evento,  ma ipotizzare un'emissione di stato d'allerta per tutto l'Imperiese, partendo dal giallo, appare più che plausibile.

Per le temperature, che ieri sono risultate estremamente miti per lo scirocco, poche variazioni di rilievo nell'immediato, da rivalutare in concomitanza del passaggio perturbato (calo nei valori massimi).

Dopo la tregua di ieri Eolo tornerà a gonfiare i polmoni. Venti sostenuti, da moderati a forti seppur non continui, in probabile rinforzo (libeccio) a Pasquetta, giornata che dalla metà mattinata dovrebbe salutare questo nuovo transito depressionario.

Ovviamente per gli aspetti anticipati oltre le 40 ore, sarà necessario e opportuno aggiornarci a domani

Stefano Sciandra

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium