ELEZIONI COMUNE DI SANREMO
 / Attualità

Attualità | 03 marzo 2024, 07:45

Ato idrico imperiese, guerra a colpi di carte bollate con gli agricoltori della Cia, Andora e Confesercenti

Presentato ricorso davanti al Tar della Liguria e della Lombardia contro il commissario Scajola

Ato idrico imperiese, guerra a colpi di carte bollate con gli agricoltori della Cia, Andora e Confesercenti

A promuovere il ricorso è stata la Cia, la Confederazione Italiana Agricoltori, ma anche il Comune di Andora e la Confesercenti/Confinvest.

Ad essere chiamato in causa è il commissario dell’Ato idrico imperiese Claudio Scajola. Una battaglia legale che di fatto ha costretto la Provincia a difendersi legalmente.

I ricorsi impugnano tutti gli atti del commissario circa l’approvazione della predisposizione tariffaria per il biennio 2022-2023 con adozione dell’aggiornamento tariffario e approvazione dell’aggiornamento piano d’ambito del 2023; l’approvazione della struttura dei corrispettivi da applicare agli utenti del servizio idrico integrato.

Da ricordare che era stata la Regione Liguria ad aver disciplinato l’organizzazione del Servizio Idrico Integrato prevedendo che la funzione di Autorità d’ambito è attribuita alla Provincia.

Scajola è stato nominato commissario ad acta presso la Provincia di Imperia per quanto attiene le funzioni di Ente di Governo dell’A.T.O. Ovest per il servizio idrico integrato.

Sarà l’avvocato Riccardo Farnetani del Foro di Firenze a patrocinare la Provincia nella battaglia legale per tutte le fasi di giudizio.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium