/ Cronaca

Cronaca | 13 agosto 2022, 10:48

Carabinieri e gendarmi francesi in “pattuglia mista” a Ventimiglia

Sequestrati una ventina di capi di pelletteria contraffatti. Il generale Gino Micale, comandante interregionale, incontra le compagnie di Sanremo e della Città di confine

Carabinieri e gendarmi francesi in “pattuglia mista” a Ventimiglia

Due carabinieri della Compagnia di Ventimiglia e due gendarmi della Compagnia della Gendarmerie Nationale di Mentone hanno svolto una “pattuglia mista” nella città intemelia: un servizio coordinato e autorizzato dalle autorità di governo centrali e territoriali, con lo scopo di garantire la migliore assistenza ai cittadini francesi che si trovano nel territorio nazionale, svolto con carattere di periodicità e reciprocità anche dai Carabinieri italiani in Francia.

I carabinieri e i gendarmi hanno “pattugliato” le vie del centro e di Ventimiglia Alta nonché l’area mercatale per qualche ora, come da programma.

Il servizio di ieri ha portato frutti: sono stati sequestrati una ventina di capi di pelletteria griffati, ma verosimilmente contraffatti.

 

Nella mattinata di giovedì, il Generale di Corpo d’Armata Gino Micale, Comandante Interregionale della “Pastrengo” ha visitato le articolazioni del Comando Provinciale di Imperia. In particolare, il Generale si è recato alle Compagnia di Sanremo e Ventimiglia, che nel quadro provinciale presentano peculiari aspetti operativi su cui l’Arma dedica ogni attenzione.Il Gen. Micale è stato ricevuto dai rispettivi Comandanti, il Cap. Massimiliano Corbo e il Cap. Marco Da San Martino, i quali hanno provveduto a illustrare i fenomeni d’interesse dei due territori, riassumendo le principali attività di prevenzione in corso, atteso il particolare periodo connaturato da un’importante presenza di turisti italiani e stranieri. Inoltre, i Capitani hanno descritto brevemente i risultati conseguiti dall’inizio dell’anno, che hanno portato complessivamente all’arresto di 99 persone in flagranza o su ordine dell’Autorità giudiziaria.Le attività di controllo del territorio, la proiezione esterna, la vicinanza al cittadino sono tra gli elementi - già evidenziati dal Comandate Interregionale nella visita al Comando Provinciale eseguita lo scorso mese - che concorrono nel garantire ai cittadini quella sicurezza che devono percepire come certa ed immanente, al pari della costante presenza e disponibilità dell’Arma dei Carabinieri, presidio e riferimento insostituibile per tutta la collettività 

 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium