/ Eventi

Eventi | 23 giugno 2022, 14:57

Diano Castello: prorogata con altre opera la mostra di Paolo Federico al 'Caruggiu dritu"'

La mostra di Diano Castello è curata da Gioia Lolli, pittrice, animalista, operatrice culturale e filantropa, presidente dell'Associazione culturale I Colori della Gioia

Diano Castello: prorogata con altre opera la mostra di Paolo Federico al 'Caruggiu dritu"'

Ruotano tutti i quadri esposti al "Caruggiu dritu" a Diano Castello ma resta lo stesso il pittore che espone. Le opere di Paolo Federico sono state apprezzate nelle scorse settimane tanto che è stato deciso di proporre altre sue creazioni da qui a fine estate (almeno il 31 agosto). Ecco allora nuovi quadri a testimoniare i colori caldi del Sud e la Costa Viola calabrese. I soggetti sono ancora paesaggi ma anche motivi floreali. Nuovo titolo dell'esposizione: "I Colori dell'Estate",

Paolo Federico, prossimo ai 45 anni, è un tenore che scrive libri e dipinge quadri. Nato a Reggio Calabria vive a Montebello Jonico, nella medesima provincia. "Ho iniziato a dipingere - rivela - solo nel 2008. In precedenza avevo studiato al conservatorio Cilea di Reggio, dove mi sono laureato in canto lirico nel 2005. In realtà la pittura mi ha sempre appassionato ma non avevo il tempo per coltivarla".

La "folgorazione" durante una tournée lirica in Grecia. Della comitiva faceva parte anche lo scomparso professore Tito Arcudi che lo invitò a seguire i suoi corsi. Detto fatto. Federico ha in seguito esposto in personali a New York, Parigi e, in Liguria, a Varazze e all'Hotel Des Anglais di Sanremo, questa volta in collettiva, e in tanti altri centri italiani e all'estero.

Federico ha pure scritto libri come l'autobiografico "Sul palcoscenico della vita" e uno di poesie, "Cinquanta sfumature d'amore. In gestazione un volume dedicato alla Madonna di Porto Salvo, protettrice dei marinai e di Melito.

La mostra di Diano Castello è curata da Gioia Lolli, pittrice, animalista, operatrice culturale e filantropa, presidente dell'Associazione culturale I Colori della Gioia. «Essere ospite a Diano Castello - afferma - è una garanzia che le nostre opere verranno visitate e viste. Ciò mi fa molto piacere e mi inorgoglisce. Ringraziamo il sindaco Romano Damonte per la sua sensibilità all'arte e disponibilità nell'averci concesso la galleria. Diano Castello è una bomboniera, un borgo straordinario e stupendo, mantenuto con amore e grande attenzione e capacità». Orario 9.30-18

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium