/ Cronaca

Cronaca | 15 maggio 2022, 21:39

Il bilancio del 'bomba day' a Taggia e Riva Ligure: Conio "Non era uno scherzo" Giuffra "Professionalità, solidarietà e informazione"

E' tempo di tracciare un bilancio per i sindaci Mario Conio di Taggia e Giorgio Giuffra di Riva Ligure, al termine del Bomba Day.

Da sinistra, Giorgio Giuffra e Mario Conio

Da sinistra, Giorgio Giuffra e Mario Conio

E' tempo di tracciare un bilancio per i sindaci Mario Conio di Taggia e Giorgio Giuffra di Riva Ligure, al termine del Bomba Day. Alle 20 è terminata la giornata dedicata al disinnesco dell'ordigno della Seconda Guerra Mondiale che dal 22 aprile si trovava all'interno di un camion sul torrente Argentina. 

Questi sono i due Comuni che hanno subito maggiori disagi, con quasi 10mila cittadini evacuati dalle 6 di stamani per permettere agli artificieri dell'Esercito di operare garantendo la sicurezza per la comunità. Una organizzazione complessa sotto molti aspetti ma che ha fatto emergere anche molti lati positivi. Ci riferiamo a una macchina dell'accoglienza che grazie ai volontari di Protezione Civile, Alpini, Croce Verde Arma Taggia, Croce Rossa, ha saputo dare il meglio di sé stando vicino alle numerose persone che sono arrivate nel corso della giornata presso i due punti di accoglienza allestiti dai due comuni. 

"E' stata una giornata veramente lunga però il bilancio è del tutto positivo. - ci tiene a sottolineare Conio - Un grande ringraziamento al Prefetto, all'Esercito, a tutte le forze dell'ordine ma anche a tutti i cittadini perché hanno affrontato questa sfida con grande maturità. Non è stato facile muoversi da casa e non è mai bello per nessuno". 

"C'è stato alla fine un bilancio che porta quasi a una giornata allegra, di festa, perché comunque l'approccio positivo che i cittadini hanno rivolto nei confronti delle forze dell'ordine e della protezione civile ha fatto passare meglio queste ore. - aggiunge il sindaco di Taggia - Non era uno scherzo. Noi abbiamo seguito con preoccupazione le fasi di disinnesco della bomba e davvero il ringraziamento  è sentito perché non c'è nulla di banale in quello che è stato fatto oggi. C'è stato da parte mia l'onore di partecipare, dare un contributo a un sistema Paese che forse non molti comprendono che però quando si mette davvero in sinergia poi risolve problematiche complesse". 

Un'ulteriore spunto al termine di questa giornata arriva dal sindaco di Riva Ligure: "E' stata una giornata all'insegna di tre parole: professionalità, solidarietà e informazione. Professionalità perché abbiamo assistito a un'opera davvero importante da parte degli artificieri e la professionalità che hanno avuto tutte le forze dell'ordine che hanno collaborato per la buona riuscita dell'iniziativa, sua Eccellenza il Prefetto che ha coordinato alacremente le operazioni. Solidarietà perché tutto il mondo del volontariato, Protezione Civile, Alpini, Croce Rossa, le associazione varie sparse sul territorio hanno fatto del loro meglio per non lasciare nessuno indietro". 

"Anche l'informazione è stata importante perché tanto del successo di questa giornata è dato anche dagli organi di stampa perché avete fatto con dovizia di particolare il vostro lavoro e permesso ai nostri cittadini di esser pronti e avere il giusto atteggiamento di responsabilità affinché oggi passasse la giornata in questo modo. - conclude Giorgio Giuffra - Giornalisti oggi come noi siete protagonisti di questa giornata come lo sono più di ogni altro i cittadini che con pazienza e tanta responsabilità ci hanno aspettato". 

Stefano Michero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium