/ Eventi

Eventi | 06 febbraio 2022, 11:29

Festival di Sanremo 2022: Biancheri e Fuortes al commento finale "Un successo senza precedenti per tv e città"

Il Sindaco ha elogiato il lavoro di Amadeus e di tutto lo staff Rai. L'amministratore delegato della Rai: "La città ci ha accolto in modo straordinario"

Il Sindaco Biancheri e l'Amministratore delegato Fuortes

Il Sindaco Biancheri e l'Amministratore delegato Fuortes

E’ la giornata di chiusura per il Festival di Sanremo. All’indomani della finale è tempo di bilanci e di ringraziamenti e, come sempre, è il Sindaco della città dei fiori, Alberto Biancheri, a farlo dai banchi della sala stampa del Casinò.

Amadeus lo aveva detto che sarebbe stato il Festival della gioia e così è stato. Voglio ringraziarlo a nome di tutta la città per cinque serate straordinarie ma anche per la vicinanza e il calore dimostrato. Voglio ringraziare tutta la Rai a nome dell’Amministratore Delegato per tutte le persone che hanno lavorato alla manifestazione. Mai più avrei pensato di vedere Sanremo per come abbiamo vissuto ieri. C’è stato un grande senso civico dei cittadini, ma voglio menzionare anche l’Orchestra Sinfonica di Sanremo che ha lavorato davvero alla grande. Arrivederci al prossimo anno, con la voglia di fare un Festival straordinario sia dentro che fuori dall’Ariston. C’è voglia di tornare alla normalità e mi auguro che questa settimana un messaggio sia dato”.

Gli ha fatto eco Carlo Fuortes, Amministratore delegato della Rai: “La città di Sanremo accoglie questo Festival in modo straordinario ma Amadeus ha condotto in modo magistrale, sia sul piano artistico che della conduzione. Un grazie a tutta la Rai, partendo da Stefano Coletta e Claudio Fasulo per arrivare a tutti quelli che hanno svolto un lavoro corale, fino al più giovane tecnico. I risultati straordinari li conoscete e li avete visto in queste giornate. Voglio solo citare il valore più straordinario e inaspettato: credo che il motore di questa edizione è stato il pubblico giovane ed è giusto e naturale che sia così. Ma, per Sanremo non era scontato e questo penso sia l’obiettivo più importante raggiunto, in particolare per l’esplosione dei social. La vittoria del Festival è basato sulla qualità di tutto, dalla trasmissione in sé stessa alle canzoni e il pubblico l’ha capito e apprezzato. Un altro obiettivo centrato è quello del rinnovo della manifestazione, riuscendo a coinvolgere tutto il paese. Non è una novità per Sanremo, ma con i dati di ieri abbiamo raggiunto il alto volume di download per la musica digitale”.

In questa settimana è accaduto qualcosa che poi studieremo meglio, è successo qualcosa al di fuori dello schermo - ha concluso il direttore di Rai1, Stefano Coletta - a vincere in questo Sanremo è la metodologia che porta la perfezione in televisione, quando alla narrazione orizzontale si aggiunge con armonia una narrazione verticale che è quella delle singole serate. A vincere è stata la direzione artistica di Amadeus con il lavoro preparatorio alla messa in scena, la linea orizzontale delle 25 canzoni che ha tracciato un accadimento più grande di noi. È qualcosa di enorme. L'aggregazione è avvenuta in televisione, ma credo sia avvenuta anche recuperando nella piena innovazione quello che avveniva nel passato in tv. Abbiamo assistito a un'attenzione trasversale. È l'edizione più seguita dal '97. Amadeus ha vinto già dopo due anni perché ha portato su quel palco la sua autenticità. Ha vinto la sua filosofia di vita, non solo la sua conduzione. È bellissimo che i giovani siano tornati in modo così massiccio a vedere l'evento degli eventi”.

 

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium