/ Attualità

Attualità | 27 gennaio 2022, 12:20

Taggia: il degrado lascia spazio al nuovo parcheggio in via Del Piano, dopo 25 anni chiusa la convenzione tra Comune e ARTE (Foto e video)

Soltanto 6 mesi fa avevamo documentato il degrado dell'area, una criticità che andava avanti da diverso tempo, oggi è stato presentato il parcheggio completato, compreso in una convenzione risalente al 1996.

Taggia: il degrado lascia spazio al nuovo parcheggio in via Del Piano, dopo 25 anni chiusa la convenzione tra Comune e ARTE (Foto e video)

A distanza di circa 6 mesi dalla nostra segnalazione di degrado il parcheggio di A.R.T.E. (Azienda Regionale Territoriale per l'Edilizia) in via del Piano ha cambiato completamente aspetto. Materassi, taniche, mobili e rifiuti di ogni genere oggi lasciano spazio a un posteggio vero e proprio, pulito e decoroso.

La situazione di degrado documentata a giugno 2021 andava avanti già da diversi anni. Il parcheggio non era mai stato completato a causa del mancato perfezionamento della convenzione tra ARTE e Comune di Taggia, risalente al 1996. 

Il completamento del posteggio è stato presentato questa mattina dall'assessore regionale all'urbanistica, Marco Scajola, insieme all'amministratore unico di ARTE per la provincia di Imperia, Antonio Parolini e al sindaco di Taggia, Mario Conio. Alla cerimonia hanno preso parte anche la consigliere regionale Chiara Cerri, gli assessori comunali Espedito Longobardi e Lucio Cava, il parroco Don Martin Loza Perez.

LE INTERVISTE

 “Un intervento importante atteso da anni, che finalmente è stato realizzato - commenta l’assessore regionale all’Edilizia Marco Scajola - Dal punto di vista burocratico l’iter è stato complesso, grazie alla determinazione, al lavoro sinergico tra Enti e ad un investimento di 152 mila euro, è stata riqualificata l’area e sono stati realizzati nuovi posti auto per i cittadini”.

"Un altro importante risultato, frutto della collaborazione con Arte Imperia. - afferma il sindaco di Taggia Mario Conio - Stiamo restituendo alla città quello che è stato per troppi anni un “simbolo del degrado”. Il mio ringraziamento personale a Antonio Parolini, Amministratore Unico di Arte Imperia, all’assessore Espedito Longobardi per avere seguito la pratica con dedizione e impegno e all’Assessore Regionale all’Edilizia Marco Scajola”.

“In qualità di Amministratore Unico di A.R.T.E. Imperia ho ereditato una situazione complessa, che ha comportato delle difficoltà anche nella gestione delle spese ordinarie dell’Ente - ha ricordato l’amministratore unico di A.R.T.E. Antonio Parolini- Dopo anni di stallo, con impegno e grazie ad un lavoro di squadra siamo riusciti a realizzare il posteggio".

Soddisfazione anche per l'assessore ai lavori pubblici di Taggia, Espedito Longobardi: "Oggi restituiamo un parcheggio alla comunità. Un'area che viene completamente riqualificata trovando la funzione per cui era stata immaginata. Da tempo avevamo avviato un'opera di pulizia di questo spazio utilizzato sia per abbandonare rifiuti ma anche automobili. Oggi il posteggio è riqualificato e a breve procederemo al posizionamento dei nuovi punti luci a led per illuminarlo e al posizionamento delle telecamere di videosorveglianza. Speriamo che prevalga il senso civico e quindi non si debba più assistere allo scempio visto nei mesi passati". 

Successivamente è stato inaugurato il nuovo defibrillatore posizionato nell’edificio di A.R.T.E. in via del Piano 176. Lo strumento è messo a disposizione della popolazione e due abitanti dello stabile verranno formati per il corretto utilizzo. “Prosegue il nostro impegno per la tutela della salute dei cittadini – ha aggiunto Scajola – dopo i due defibrillatori installati ad Imperia nelle Case popolari in via Carlo Alberto Dalla Chiesa ed in via dei Piani, oggi inauguriamo quello a Taggia. Sono stati scelti dieci edifici di Edilizia Residenziale Pubblica situati nella provincia di Imperia, in zone con alta densità di popolazione, per avere un servizio di primo soccorso di prossimità. Per ogni defibrillatore installato, inoltre, verrà formato al corretto utilizzo almeno un inquilino delle case popolari per ciascuna postazione. Un progetto importante, dall’alto valore civico, che può salvare delle vite".

Conclude Antonio Parolini: "Il progetto dei defibrillatori rappresenta l’impegno di A.R.T.E. Imperia per la divulgazione della cultura del primo soccorso: questo strumento ed una minima formazione su l suo utilizzo possono fare la differenza".

Dopo 25 anni sono stati modificati i termini della convenzione tra ARTE e Comune. Rispetto al 1996 il Comune non ha realizzato la casa di riposo originariamente prevista. Oggi ARTE si è impegnata ad intervenire su un'area grande il doppio rispetto a quanto previsto, una operazione quella del posteggio che ha apportato diverse migliorie rispetto al progetto originale e quindi considerata a compensazione della mancata realizzazione della strada di collegamento tra via Borghi e l'area a valle. Una viabilità che viene solo rimandata in quanto inserita nelle opere a corollario dell'Ospedale Nuovo. 

Stefano Michero

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium