/ Politica

Politica | 24 novembre 2021, 07:05

Sanremo: messa in sicurezza della zona in località 'La Vesca', interpellanza di Luca Lombardi (Fratelli d'Italia)

Nel documento chiede quando l’Amministrazione intenda attuare gli interventi necessari a tutelare l’incolumità di chi abita nella zona ma anche di chi è impiegato nella attività produttive e allo stesso tempo garantire il ripristino della circolazione.

Sanremo: messa in sicurezza della zona in località 'La Vesca', interpellanza di Luca Lombardi (Fratelli d'Italia)

Il Consigliere comunale di Fratelli d’Italia a Sanremo, Luca Lombardi, ha presentato un’Interpellanza al Sindaco riguardante la messa in sicurezza della zona in località La Vesca, sull’Aurelia alla periferia Ovest della città.

Nel documento chiede quando l’Amministrazione intenda attuare gli interventi necessari a tutelare l’incolumità di chi abita nella zona ma anche di chi è impiegato nella attività produttive e allo stesso tempo garantire il ripristino della circolazione. Lombardi ha anche chiesto, vista l’urgenza della messa in sicurezza dell’area, se sia già stato predisposto un cronoprogramma degli interventi, al fine di scongiurare il rischio di una frana che potrebbe avere conseguenze devastanti.

“Il tratto di strada Aurelia in località La Vesca che corre lungo Via Duca D’Aosta fino all’imbocco della strada per il Poggio – evidenzia Lombardi - è da decenni interessato da un movimento franoso che preoccupa i residenti e gli esercenti della zona ma non solo: si teme, infatti, che possano ripetersi eventi accaduti nel passato, come ad esempio la frana che nel lontano 1916 frana inghiottì case e coltivazioni riversandosi poi sulla ferrovia sottostante, ora diventata pista ciclopedonale, o come  la frana che si verificò nel 1946 che, come la prima, causo pesantissimi danni a cose e persone. Il continuo slittamento del sottosuolo più di una volta ha provocato rotture alle tubature del gas e dell’acquedotto con conseguenti disagi ai residenti e alle attività produttive e  con pesanti ricadute sulla viabilità dell’Aurelia, già fortemente penalizzata”.

“L’ultimo episodio in termini di tempo è quello di venerdì scorso, quando si è verificata una fuga di gas che ha comportato la chiusura dell’Aurelia e la sospensione dell’erogazione del gas nell’intera area fino al tardo pomeriggio per eseguire in sicurezza i lavori di ripristino della conduttura danneggiata dal continuo slittamento sotterraneo del versante. A causa dello slittamento sotterraneo del versante (7/8 cm all’anno) il manto stradale sta sprofondando, in particolare dove si erge il muro, con evidenti crepe e spaccature, che divide l’Aurelia dall’imbocco della salita del Poggio tanto che in questo tratto la circolazione è a senso unico alternato da quasi un anno. Ricordo che la Regione Liguria, grazie ad un importante e fattivo lavoro di squadra portato avanti dalla Giunta regionale, ha stanziato 1,2 milioni di euro per interventi di messa in sicurezza dell’area”.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium