/ Eventi

Eventi | 22 settembre 2021, 18:47

Calcio, Coppa Italia: la Sanremese passa al 'Ciccione' 2-1, decisiva la doppietta di Diego Vita (Foto)

I gol nel primo tempo: vantaggio di Coppola poi l'avanti della Sanremese ribalta il risultato. Qualche screzio tra i tifosi all'ingresso allo stadio e poi tutto fila liscio nel corso del match

Calcio, Coppa Italia: la Sanremese passa al 'Ciccione' 2-1, decisiva la doppietta di Diego Vita (Foto)

IMPERIA-SANREMESE 1-2
Marcatori: 16’ Coppola (I); 19’, 20’ Vita (S)
IMPERIA (4-3-1-2) -  Lacirignola; Pastore (71’ Carletti), Mara, Castaldo, Bacherotti; Canovi, Di Lauri, Giglio cap.; Coppola; De Simone (82’ Comiotto), Cassata. All.: Cortellini
SANREMESE (4-3-3) – Malaguti; Aita (71’ Nouri), Bregliano cap., Mikhaylovsky, Fabbri; Larotonda, Giacchino, Gagliardi; Scalzi (64’ Anastasia), Vita, Pellicanò (75’ Ferrari). All.: Andreoletti
Ammoniti: Scalzi, Aita, Fabbri (S), Canovi, Castaldo, Giglio (I)
Recupero: 1’ nel primo tempo;  5’ nel secondo

Il ‘Ciccione’ riapre le porte al pubblico che assiste ad un derby avvincente, ricco di gol ed emozioni. A passare il turno è la Sanremese con il 2-1 finale.

Cortellini schiera la difesa esperta: Mara e Castaldo centrali, con Bacherotti e Pastore (unico cambio rispetto al campionato) ai lati. Per Andreoletti si può parlare di stravolgimento, rispetto a Caronno Pertusella, dato che cambia sei titolari su undici. Le squadre sentono l’adrenalina del derby, con i tifosi che dalle gradinate alzano i decibel, e ne beneficia lo spettacolo: all’intervallo si conteranno già undici occasioni totali, oltre ai tre gol segnati.

Tra le due è la Sanremese ad avere il pallino del gioco, nonostante le reti siano due regali della retroguardia imperiese. La squadra di casa si affida alle ripartenze con De Simone e soprattutto Cassata, bravi a creare grattacapi alla arcigna difesa matuziana. Sono gli ospiti a sfiorare inizialmente il gol con i tiri da fuori di Scalzi (a lato di poco) e Gagliardi (risponde in corner Lacirignola). Ma, al quarto d’ora, l’Imperia si sveglia dal torpore trascinata da Cassata: il classe 2002 scappa alla marcatura di Mikhaylovsky e Bregliano ma il suo cross viene respinto da Malaguti. Un minuto dopo, sull’azione in fotocopia, pesca Coppola che, con una grande sforbiciata da centro area, timbra l’ 1-0. Esplode il ‘Ciccione’ ed anche la gioia incontenibile di Cortellini che, con una corsa alla ‘Malesani’, raccoglie l’esultanza dei giocatori e della gradinata Nord.

La gioia dura davvero poco perché, tre minuti dopo, Vita pareggia: cross, da piazzato di Scalzi, e l’attaccante sfrutta l’ incertezza del portiere in uscita. Una rete subita dall’Imperia che ricorda molto quello presa a Gozzano. Un po’ stordita la retroguardia nerazzurra regala il raddoppio allo stesso Vita, un minuto più tardi: Castaldo e Mara fanno la frittata e il numero 11 è lesto a rubare la sfera ed involarsi. La Sanremese viaggia sulle ali, è proprio il caso di dirlo, dell’entusiasmo: Pellicanò e Scalzi sono arrembanti e vanno al tiro con continuità. Il miracolo di Lacirignola, che riscatta l’insicurezza sul gol del pari, avviene sul fendente di Gagliardi con l’estremo difensore che toglie la palla dall’incrocio. L’Imperia comunque risponde con la conclusione di Di Lauri che, dai 30 metri, impegna severamente Malaguti prima del duplice fischio.

Nella ripresa, i ritmi inevitabilmente si abbassano ma non cambia il registro: è la Sanremese a sfiorare il tris in varie occasioni. Dopo cinque minuti con un pericoloso flipper in area imperiese poi con la conclusione di Vita che, dal limite dell’area, sfiora la tripletta personale. L’Imperia si fa pericolosa, al minuto 68, con Pastore che di testa gira il corner di Canovi ma non trova nessun compagno nei pressi dell’area piccola. 

Nel quarto d’ora finale, Andreoletti schiera l’artiglieria pesante con gli ingressi di Ferrari e Anastasia mentre Cortellini non può rispondere adeguatamente dato che i ‘punteri’ principali, Grazhdani e Mistretta, sono indisponibili e seduti in tribuna. E il cambio, a sette dalla fine, del terzino Comiotto per De Simone, ne è testimone.

Sotto gli occhi di circa 400 spettatori, tra i quali anche Mister Alessandro Lupo (ex di entrambe le formazioni) , la Sanremese vince il derby 2-1 e passa il turno. Tra il pubblico anche il Sindaco di Imperia, Claudio Scajola, l’Assessore al Turismo Giuseppe Faraldi e il Consigliere Mario Robaldo di Sanremo. In tribuna anche l’ex proprietario della Sanremese, Marco Del Gratta, e l’ex Direttore Sportivo Pino Fava.

Prima del match qualche invettiva dei tifosi dell’Imperia all’arrivo dei ‘rivali’ biancoazzurri ma, vista la massiccia presenza della Polizia, non si sono registrati contatti, anche grazie all'intervento degli agenti, alla cui guida c'era il Questore Pietro Milone.

Alberto Ponte - Diego David

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium