/ Cronaca

Cronaca | 13 giugno 2021, 20:41

Femminicidio a Ventimiglia, è Sharon Micheletti la vittima, su Facebook le minacce dell'assassino: "Non puoi nasconderti"

Secondo quanto ricostruito i due avevano avuto una relazione che era però finita. Da quel momento è cominciato l'incubo per la giovane che diverse volte ha denunciato Vicari per minacce

L'assassino, Antonio Vicari si è poi suicidato

L'assassino, Antonio Vicari si è poi suicidato

Pensa bene che anche quando dormi io sono lì molto vicino figurati quando sei con l'amante non c'è posto che puoi nasconderti”. Un messaggio che fa raggelare il sangue quello scritto su Facebook appena il 2 giugno scorso da Antonio Vicari, il sessantacinquenne che questo pomeriggio ha ucciso l'ex compagna Sharon Micheletti di appena 30 anni in via Gianchette, a Ventimiglia. (la notizia QUI)

Secondo quanto ricostruito i due avevano avuto una relazione che era però finita. Da quel momento è cominciato l'incubo per la giovane che diverse volte ha denunciato Vicari per minacce.



Scorrendo il profilo del sessantacinquenne i post sembrano un presagio di quello che sarebbe accaduto oggi pomeriggio: “Siamo due legati dentro da un amore che ci dà la profonda convinzione che nessuno ci dividerà”, scriveva l'1 giugno, “Bene abbiamo preso una strada senza via d'uscita”, il 31 maggio.

Oggi pomeriggio, secondo la ricostruzione dei carabinieri, lui si sarebbe avvicinato all'auto dove si trovava la ragazza sparandole. Dopodiché si è recato in un vicino bar dove si trovava un amico di Sharon che aveva trovato riparo dietro al bancone insieme alla titolare del bar che avrebbe urlato a Vicari "Non mi sparare". Dopo aver cercato di raggiungerlo dentro il locale, forse per ucciderlo, si è allontanato verso il greto del Roja dove si è sparato alla testa.





Francesco Li Noce

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium