/ Attualità

Attualità | 28 aprile 2021, 13:19

Nel ricordo della conferenza del 1920 nascerà il gemellaggio tra Netanya e Sanremo: “In questa città c’è l’embrione dello Stato di Israele” (Foto)

L’ambasciatore Eydar ha anche annunciato creazione del ‘Giorno di Sanremo’ secondo il calendario ebraico

Le immagini dal castello Devachan

Le immagini dal castello Devachan

Le celebrazioni per i 100 anni dalla ‘Conferenza di Sanremo’ sono state l’occasione per mettere le basi di uno stretto legame tra la Città dei Fiori e Israele. Qualche giorno fa la città di Netanya ha intitolato una piazza a Sanremo proprio nell’ambito delle celebrazioni per lo storico anniversario che ha posto le basi per la nascita dello Stato di Israele.

Un filo che unirà due città simili, entrambe affacciate sul mare ed entrambe a forte vocazione turistica. Le basi del gemellaggio sono state poste proprio durante la visita dell’ambasciatore Dror Eydar al castello Devachan, sede della Conferenza di Sanremo del 1920.

Le interviste

E il gemellaggio non sarà l’unico filo a unire Italia e Israele nel nome della Città dei Fiori. L’ambasciatore ha anche annunciato la discussione di una legge che permetterà l’istituzione del ‘Giorno di Sanremo’, una celebrazione appositamente dedicata alla conferenza di 101 anni fa.

Nei prossimi mesi, quindi, l’amministrazione guidata dal sindaco Alberto Biancheri stringerà ulteriori contatti con il governo cittadino di Netanya per portare avanti le pratiche in vista dell’estate con la speranza di poter festeggiare il gemellaggio in pubblico e in entrambe le città.

Pietro Zampedroni - Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium