/ Eventi

Eventi | 22 febbraio 2021, 13:28

Sanremo: Amadeus conferma "Una manifestazione quest'estate per la 'ripartenza' della città", la soddisfazione delle categorie

Approvata la proposta che era partita da '2 Ciapetti' condotta da Federico Marchi. Il Sindaco ha anche confermato che attorno all'Ariston non ci sarà nessuna zona 'rossa'.

Sanremo: Amadeus conferma "Una manifestazione quest'estate per la 'ripartenza' della città", la soddisfazione delle categorie

Potrebbe svolgersi tra giugno e luglio, ma la data dipenderà esclusivamente dalla situazione pandemica e dall’andamento della campagna vaccinale in tutta Italia e nella nostra provincia, lo spettacolo che è stato proposto dalle categorie del commercio a Sanremo.

Se ne è parlato, questa mattina nel corso di una videocall on line (QUI), tra il sindaco Alberto Biancheri, il presidente del Consiglio comunale Alessandro Il Grande, gli assessori Giuseppe Faraldi (turismo) e Mauro Menozzi (attività produttive), il consigliere Carlo Biancheri - e tutte le associazioni di categoria cittadine, Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato, CNA, Federturismo, Assoturismo e Federalberghi. Alla riunione ha preso parte, collegato in streaming da Palazzo Bellevue insieme al sindaco, anche il direttore artistico del Festival di Sanremo Amadeus, accompagnato da Lucio Presta e Gianmarco Mazzi.

“E’ stata una riunione molto positiva – ha dichiarato il Presidente di Confcommercio, Andrea Di Baldassarre al termine della riunione – perché un personaggio del calibro di Amadeus abbia confermato la volontà di pensare ad uno spettacolo di inizio stagione estiva, è davvero importante per la nostra città. Il Festival doveva essere il momento della ripartenza ma, purtroppo, la situazione pandemica non ce lo consente. La situazione economica delle aziende è drammatica e dobbiamo ragionare sul futuro per ‘coccolare’ con grande amore la manifestazione. Vorrei ringraziare Amadeus per le belle parole spese per Sanremo ‘una città che ama e che gli piace vivere’. Ha fatto i complimenti alle nostre attività, bar, ristoranti ed altro. Ora speriamo di poter portare in porto un evento come quello pensato oggi”.

Al momento non si è ancora parlato di date ufficiali, ma i commercianti matuziani hanno chiesto di non pensare a date di grande afflusso come la metà di agosto, ma tutto dipenderà dalla situazione pandemica e dal suo sviluppo.

L’appuntamento, voluto e organizzato dal sindaco Alberto Biancheri di comune intesa con Amadeus, è stato l’occasione per un approfondimento sull’imminente 71° Festival della Canzone Italiana, per un confronto sulle problematiche che le restrizioni vigenti comportano per il tessuto socio-economico cittadino e per proiettare lo sguardo oltre la settimana festivaliera, verso il periodo estivo, quando si spera che l’epidemia allenti la presa e torni la possibilità di organizzare eventi in piazza in sicurezza. Un aspetto, quest’ultimo, di cui Amadeus e il sindaco Biancheri stavano parlando già da settimane.

In apertura il sindaco, ringraziando Amadeus per la partecipazione all’incontro con le associazioni di categoria cittadine, ha spiegato la difficoltà organizzativa di questo Festival, che ha vissuto giorni di grande incertezza, fino al via libera dei protocolli sanitari validati dal Comitato tecnico-scientifico il 4 febbraio.

Tutte le associazioni intervenute hanno apprezzato il lavoro svolto per organizzare l’evento in sicurezza e scongiurare un suo annullamento, che avrebbe significato non solo un’ingente perdita di introiti per la città ma anche un notevole danno d’immagine, poiché la kermesse, pur con tutte le restrizioni dovute alle normative vigenti, permetterà una straordinaria promozione della città di Sanremo, del territorio e delle sue eccellenze.

Il direttore artistico Amadeus, dopo aver spiegato il complesso iter organizzativo di questo 71° Festival, ha ringraziato la città di Sanremo per l’accoglienza ricevuta, ha elogiato le strutture alberghiere cittadine per la grande professionalità riscontrata e ha manifestato vicinanza a tutte le categorie produttive e commerciali economicamente più colpite dalla pandemia, esprimendo l’auspicio di un veloce ritorno alla normalità che consenta una riapertura in sicurezza delle tante attività ancora oggi chiuse.

Il direttore artistico ha poi confermato la piena disponibilità a proporre alla Rai l’organizzazione di un grande evento all’aperto da tenersi a Sanremo durante il periodo estivo, compatibilmente con il miglioramento dell’evoluzione epidemiologica e il superamento delle restrizioni vigenti.

Normalmente ogni anno prima del Festival organizzavamo con il presentatore un appuntamento in città. Quest’anno, vista la situazione che stiamo vivendo e le difficoltà che il nostro tessuto socio-economico sta affrontando, mi sembrava giusto organizzare un confronto con tutte le associazioni di categoria, per parlare del presente ma soprattutto del futuro. Amadeus mi ha dato da subito piena disponibilità e lo ringrazio, così come lo ringrazio per le parole che ha speso verso la città e le sue attività economiche e produttive”, ha dichiarato il sindaco Alberto Biancheri al termine dell’incontro.

Il primo cittadino ha poi spiegato com’è nata e in cosa consiste l’idea di un evento estivo: “Con Amadeus ne abbiamo iniziato a parlare un mese fa e sono felice che oggi alle associazioni di categoria abbia confermato la sua disponibilità ad organizzare l’evento e a proporlo alla Rai. L’idea chiaramente è nata dalla volontà di restituire alla città quello che non ci potrà essere durante il Festival, ovvero musica, cantanti e pubblico nelle piazze. Un evento per celebrare una vera ripartenza, di cui tutti sentiamo un grande bisogno ma soprattutto un evento pensato e costruito a beneficio di tutta la nostra filiera turistica, dal Casinò agli alberghi e ai ristoranti, dai bar alle spiagge e alle nostre boutiques d’abbigliamento”. 

Soddisfazione è stata espressa dal responsabile territoriale di Cna, Olmo Romeo: “Siamo davvero soddisfatti – ha detto – visto che la proposta fatta nella trasmissione con Federico Marchi (QUI) ha trovato ampi consensi. Voglio ringraziare Amadeus e il Sindaco per l’incontro di oggi ma anche per l’entusiasmo con cui è stata accettata la nostra proposta. A domanda specifica sulla calendarizzazione dell’evento si è parlato dell’inizio di luglio, anche se le conferme arriveranno solo nei prossimi mesi. Il tutto sperando di trascorrere un estate più serena sul piano sanitario”.

“Abbiamo apprezzato che - ha detto Christian Feliciotto dell'hotel Nazionale - sia l’Amministrazione che la direzione artistica, abbiano coinvolto le associazioni in questo momento delicato ed è stato apprezzato di fare un richiamo a quello che una volta era ‘Sanremo Estate’. Anche la data dei primi di luglio potrebbe andare bene anche se bisognerà attendere la situazione della pandemia”.

Alle dichiarazioni sull’esito della riunione con la Rai si aggiungono anche quelle di Ino Bonello, presidente Confesercenti Sanremo: “Abbiamo voluto testimoniare - spiegano Ino Bonello e Sergio Scibilia, rispettivamente presidente locale e segretario provinciale di Confesercenti Imperia - l’importanza di poter realizzare la kermesse musicale in diretta dalla città dei fiori. Al direttore abbiamo rivolto l’esigenza di poter ricordare dal palco dell’Ariston, durante l’evento televisivo, la sofferenza del mondo delle imprese, costrette a chiusure improvvise. Inoltre abbiamo ribadito la nostra richiesta di poter avere un ulteriore evento televisivo dedicato alle bellezze di Sanremo  enogastronomiche e ambientali), organizzato da RaiUno. Infine un ringraziamento per la possibilità di un Sanremo Estate, evento in programmazione con musica in diretta da una piazza cittadina. Una proposta già avanzata da Confesercenti con altre associazioni di categoria, durante un recente tavolo del turismo. Un Amadeus molto disponibile e 0innamorato0 della nostra città, ci fa ben sperare e convincere sempre più che Sanremo è Sanremo e non può vivere senza la musica“.

Dalla riunione è anche emerso che non verrà istituita una zona ‘rossa’ attorno all’Ariston e, quindi ci si potrà muovere normalmente, sempre nel rispetto delle normative anti Covid.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium