Elezioni comune di Diano Marina

 / Politica

Politica | 30 maggio 2020, 08:28

Imperia, "scontro" social tra Di Muro e l'assessore Gagliano: "Vuole negare la manifestazione del 2 giugno"

Il deputato, attraverso la sua pagina facebook, stigmatizza il diniego avanzato dal Comune, ma nel contempo conferma l'appuntamento fissato alle ore 10.00 in piazza San Giovanni

Imperia, "scontro" social tra Di Muro e l'assessore Gagliano: "Vuole negare la manifestazione del 2 giugno"

“L'assessore del comune di Imperia Antonio Gagliano (lista civica, ex Lega) vuole negare la piazza da me richiesta per la manifestazione del 2 giugno a Imperia indetta da Matteo Salvini. Caro assessore, forse sei stato mal consigliato, ma la lettera che mi hai inviato per negare la piazza è palesemente illegittima nella forma e nella sostanza!”. Il deputato Flavio Di Muro non le manda a dire all’assessore con delega alla viabilità Antonio Gagliano e in un post sulla propria pagina facebook “denuncia” il diniego che il Comune ha opposto per l’iniziativa organizzata dalla Lega in tutta Italia e che quindi avrebbe dovuto svolgersi anche a Imperia. Per Di Muro, però il “no” dell’assessore Gagliano non è un ostacolo e infatti ribadisce lo svolgersi dell’iniziativa scrivendo infatti, “confermo l'invito ai liberi cittadini di Imperia e provincia a partecipare alla manifestazione il 2 giugno alle ore 10.00 in piazza San Giovanni a Imperia per manifestare contro le misure fiscali di questo Governo”.

Il deputato, però ci va giù pesante e stigmatizza l’operato dell’assessore Gagliano dichiarando che “non è l'amministrazione comunale a disporre della libertà di manifestazione, garantita dalla Costituzione. Il DPCM fonte del diritto superiore e specifica rispetto al regolamento del Consiglio comunale ha riconosciuto nel Questore colui che può o meno autorizzare una manifestazione. Il Questore ha già autorizzato la manifestazione. Nella lettera indirizzata al Sindaco- chiosa Di Muro- una lettera di cortesia perché non necessito di autorizzazione, trovo singolare che mi risponda un assessore per negarmi un'autorizzazione che peraltro non gli ho chiesto. Il richiamo al regolamento comunale con cui l'assessore motiva il rigetto è privo di fondamento in quanto lo stesso tratta di "occupazione suolo pubblico" cosa mai chiesta. Non ci saranno sedie, tavoli, ecc, come appunto ho specificato nella mia lettera. Il richiamo a specificare la "tipologia dell'attività" è ben descritta nella mia lettera (mi pare chiaro!), perché il Questore l'ha capito e l'assessore no?, si chiede il deputato. Il richiamo a rispettare ‘misure di prevenzione’, alle quali tengo particolarmente, non deve farle l'assessore. Possono essere prescrizioni del Questore che, peraltro, non ha ritenuto di fare in quanto già previste nella mia istanza”. Alla fine della sua “denuncia social” Flavio Di Muro, nel confermare quindi la manifestazione per il 2 giugno, provocatoriamente invita l’assessore scrivendo a chiare lettere: “Gagliano ti aspettiamo in piazza con noi”.

Ecco il "botta e risposta" tra il deputato Di Muro e il comune di Imperia: 

Files:
 comunicazione Di Muro manifestazione (37 kB)
 risposta comune Imperia manifestazione 2 giugno (61 kB)

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium