/ Politica

Politica | 20 settembre 2019, 11:06

Sanremo: Ztl in via Corradi e mercatini in piazza San Siro, interviene il gruppo '100perCento'

Nella prima viene trattata la circolazione stradale di via Corradi ed in particolare: l’area pedonale urbana e la zona a traffico limitato e l’ordinanza relativa alle auto di residenti ed i mezzi adibiti alla raccolta dei rifiuti solidi urbani.

Sanremo: Ztl in via Corradi e mercatini in piazza San Siro, interviene il gruppo '100perCento'

I Consiglieri di opposizione a Sanremo (Sergio Tommasini e Piero Correnti) del gruppo consiliare ‘100percentoSanremo’, hanno inviato un’interpellanza ed una interrogazione al Sindaco, rispettivamente sull’area pedonale di via Corradi e su piazza San Siro.

Nella prima viene trattata la circolazione stradale di via Corradi ed in particolare: l’area pedonale urbana e la zona a traffico limitato e l’ordinanza relativa alle auto di residenti ed i mezzi adibiti alla raccolta dei rifiuti solidi urbani.

“Abbiamo raccolto le lamentele dei residenti e dei gestori delle attività della zona – evidenziano i due Consiglieri - questi ultimi anche tramite raccolta firme effettuata il 28 giugno e consegnata agli Uffici, atte a dimostrare che, in deroga alla ordinanza, si registra un continuo passaggio di mezzi (anche di grandi dimensioni), pur essendo solo tre i permessi rilasciati dal Comune, a tutte le ore del giorno. Un fatto che mette in pericolo l’incolumità dei tanti cittadini e turisti che frequentano la via quelle circostanti. I commercianti segnalano anche la mancanza dei segnali stradali prescritti nella’Ordinanza, una scarsa presenza degli agenti preposti alla disciplina del traffico (soprattutto nei giorni di mercato quando sono assorbiti da altre mansioni), il mancato utilizzo del dissuasore a scomparsa posto all’incrocio tra via Corradi e via Feraldi”. Per questo viene chiesto al Sindaco quali siano le strategie che l’Amministrazione intende adottare per evitare il forte disagio e l’incolumità dei cittadini ed i tempi di attuazione e se è prevista, a breve, l’istallazione nella zona, di telecamere di sorveglianza.

Nell’Interpellanza si tratta di piazza San Siro che viene definita il ‘cuore di Sanremo’ per la sua importanza religiosa, culturale e architettonica. Caratteristiche che si uniscono ad una sempre maggiore presenza di attività commerciali. Infatti nella piazza e nelle vie limitrofe ci sono botteghe di artisti, antiquari, rigattieri, brocantes.

“Fino al 2017 – scrivono i due Consiglieri - il mercatino dell’antiquariato si sviluppava in Piazza San Siro e sino a Piazza Eroi e Vie limitrofe, creando un percorso ben dislocato e facilmente localizzabile dai frequentatori. Nelle ultime esposizioni, sono stati fatti dei cambiamenti di vie, ma soprattutto i banchi sono stati tolti da Piazza San Siro, distribuendo senza criterio le bancarelle in ubicazioni improprie e non adatte allo scopo. La Piazza che una volta era il cuore del mercatino si trova ora deserta e tutto ciò va a danno delle attività commerciali della zona, dove lavorano contribuenti di primo livello per le casse comunali.

Tommasini e Correnti chiedono al Sindaco di rendere noto le motivazioni che hanno portato a questo cambiamento della distribuzione delle bancarelle: “Noi portiamo in consiglio comunale la voce dei commercianti che chiedono che questi mercatini vengano riposizionati in piazza San Siro perché più funzionale e redditizia anche per gli esercenti di negozi fissi, i quali inoltre vorrebbero ancora avere la possibilità di esporre ogni sabato la propria mercanzia esternamente ai loro negozi”.

Carlo Alessi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium