/ Attualità

Attualità | 02 agosto 2019, 07:15

Imperia: un professionista esterno per contrastare gli evasori della tassa di soggiorno, gestirà il software di controllo acquistato ad aprile

Si tratta della dottoressa Valentina Borea che affiancherà il Servizio Turismo del Comune

Imperia: un professionista esterno per contrastare gli evasori della tassa di soggiorno, gestirà il software di controllo acquistato ad aprile

Prosegue la lotta dell'amministrazione comunale di Imperia all'abusivismo nel settore ricettivo. Dopo l'istituzione dell'imposta di soggiorno l'obiettivo dichiarato del sindaco Claudio Scajola e dell'assessore preposto Gianmarco Oneglio è stato quello di innalzare e controllare il livello delle attività di ricezione per offrire un turismo della maggiore qualità possibile ovviamente evitando anche gli evasori.

Per farlo ad aprile è stato acquistato un software apposito, Stay-tour-map control, dalla ditta Hksos srl e da ieri c'é un professionista esterno per la sua gestione. Si tratta della dottoressa Valentina Borea che avrà il compito di supportare il Servizio Turismo almeno nella fase inziale del nuovo sistema di controllo.

L'incarico di Borea durerà, nel dettaglio, fino al 31 dicembre 2019 per un importo lordo pari a 4800 euro.

Lorenzo Bonsignorio

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium