/ Politica

Politica | 03 luglio 2019, 19:29

Vertice tra Comune di Sanremo e Regione sul Puc: Scajola “Superare le limitazioni volute dall’amministrazione”, Donzella “Pronti a modifiche che siano volàno per l’economia” (Video)

Questo pomeriggio a Palazzo Bellevue l’incontro con l’assessore regionale Marco Scajola insieme alle categorie e agli addetti ai lavori

La riunione in Comune a Sanremo

La riunione in Comune a Sanremo

A Sanremo si torna a discutere del Puc, il Piano Urbanistico Comunale che disegnerà la città del futuro e darà le linee guida. Oggi in Comune si sono riuniti amministrazione, associazioni di categoria, addetti ai lavori e rappresentanti del consiglio comunale di maggioranza e opposizione insieme all’assessore regionale all’Urbanistica Marco Scajola. Presente anche il sindaco Alberto Biancheri oltre all’assessore ai Lavori Pubblici Massimo Donzella.

Dopo l’ultimo incontro, le categorie e gli addetti ai lavori hanno preparato una serie di interventi e richieste da presentare al Comune e all’assessore Scajola in ottica futura. In generale le principali richieste arrivano dal mondo dell’edilizia con proposte che vanno nella direzione di nuovi sviluppi del ‘mattone’, sempre nel rispetto delle regole, ma in modo che si possa dare sia uno sviluppo al territorio che un giusto contributo al comparto. E poi c’è il nodo del ‘Piano Casa’ e del ricorso al Tar presentato dal Comune. Sembra che l’intenzione comune sia quella di superare i limiti inizialmente voluti dall’amministrazione matuziana per andare incontro alle richieste di residenti, ordini professionali e categorie produttive sullo sviluppo edilizio del territorio.

Una riunione che ho chiesto personalmente al sindaco Biancheri insieme alle categorie e agli ordini professionali per fare chiarezza sul nuovo Puc - ha dichiarato ai nostri microfoni l’assessore regionale Marco Scajola - ci sono state polemiche come se la Regione avesse delle responsabilità sulle limitazioni del piano mentre sono state scelte dall’amministrazione comunale di Sanremo. Anche quando è stato inserito il ‘Piano Casa’ dalla Regione aveva delle limitazioni. Abbiamo concordato il percorso tecnico da fare per superare le limitazioni del piano volute dall’amministrazione nella fase di disegno del Puc. Ci sono dei cambiamenti che vanno fatti dal Comune di Sanremo e poi iniziare un percorso per superarli. Ho anche ricordato al sindaco Biancheri di portarlo il prima possibile in consiglio comunale”.

La Regione si è dimostrata molto disponibile e abbiamo rappresentato alcune esigenze che sono utili al nostro territorio e che introducano delle modifiche che servano a dare un volano alla piccola economia e a riqualificare il territorio come le norme che si trovano nel ‘Piano Casa’ e devono essere applicate anche nelle zone agricole - ha aggiunto l’assessore del Comune di Sanremo Massimo Donzella - parliamo anche della sostituzione edilizia, della delocalizzazione, dei garage interrati sulla costa, sempre nel totale e piano rispetto delle norme. È evidente che rispetto a un tempo le esigenze sono cambiate, le abitazioni in un territorio come il nostro richiedono delle piscine e degli interrati e delle scelte che siano confacenti a un territorio come il nostro. Nel rispetto del territorio dobbiamo rispondere a ciò che viene richiesto dai cittadini e dalle categorie”.

Pietro Zampedroni

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium