/ Attualità

Attualità | 22 novembre 2018, 07:11

Sanremo: turismo, si guarda a dicembre. Di Michele (Federalberghi): “Sbagliato presentare a Natale corso Imperatrice con gli alberghi di lusso chiusi”

Polemica sui 4 e 5 stelle che riapriranno i battenti tra oltre due mesi, intanto le prenotazioni per il prossimo mese procedono a rilento

Sanremo: turismo, si guarda a dicembre. Di Michele (Federalberghi): “Sbagliato presentare a Natale corso Imperatrice con gli alberghi di lusso chiusi”

Manca poco all’inizio di dicembre e a Sanremo si iniziano a contare le prenotazioni alberghiere per il ponte dell’Immacolata e per Natale, senza dimenticare la new entry di Sanremo Giovani. E, a quanto pare, le cose non stanno andando per il meglio.

Per il ponte dell’Immacolata sta richiamando solo la maratona, per il resto c’è ancora poco - spiega ai nostri microfoni Silvio Di Michele per Federalberghi Sanremo - il 7 cade di venerdì, c’è lo spazio per un ponte, ma ho idea che non andrà bene. Anche per Sanremo Giovani per adesso andiamo male, non so se la Rai avrà qualche prenotazione a ridosso dell’evento. Per Natale la situazione è ancora molto tranquilla, Capodanno tira per tre giorni ma poi siamo daccapo”.

C’è anche una questione ‘cromatica’ nel dicembre che sta per arrivare, una scelta di alcuni hotel di fascia alta che pare non piacere a Federalberghi, come dimostrano le parole di Di Michele: “Non va bene presentare la città con corso Imperatrice spento perché i 4 e 5 stelle della zona sono chiusi e riapriranno a febbraio”. E in effetti sono molti gli hotel che hanno scelto, dopo l’estate, di chiudere e riaprire poi a febbraio per iniziare la stagione 2019 con il Festival. Ci sono anche delle eccezioni come l'Hotel De Paris, aperto 12 mesi all'anno.
E in una città turistica non sempre fa gioco vedere gli alberghi chiusi.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium