/ Attualità

Attualità | 20 novembre 2018, 07:41

Imperia: scomparsa di Carlo Trucco 'Girasole', il commosso ricordo del circolo Arci imperiese

Carlo è stato Presidente del Circolo Arci 'Guernica' dal 2003 al 2012 ed ha fatto parte degli organismi di garanzia provinciali tra il 2004 ed il 2010.

Imperia: scomparsa di Carlo Trucco 'Girasole', il commosso ricordo del circolo Arci imperiese

L'Arci di Imperia ricorda con affetto e vivo cordoglio la figura di Carlo Trucco, partigiano 'Girasole' vero esempio di impegno fermo, generoso ed intransigente nella promozione dei valori dell’antifascismo, fondamento della nostra Costituzione Repubblicana.

Carlo è stato Presidente del Circolo Arci 'Guernica' dal 2003 al 2012 ed ha fatto parte degli organismi di garanzia provinciali tra il 2004 ed il 2010. Carlo Trucco non ha mai rinunciato al confronto con le giovani generazioni: ai tanti studenti incontrati nelle scuole, nei circoli o alle iniziative pubbliche ha saputo trasmettere con vivacità e profondo senso della responsabilità civile, il valore della memoria e voglia di partecipazione!  Uomo capace di tenerezza, ma altrettanto fiero della sua posizione di “parte”- La parte degli ultimi, dei più deboli, delle minoranze. 

L’impegno politico di 'Girasole' nell’Arci, come in tutti i luoghi di partecipazione della sinistra imperiese, è stato caratterizzato da un sforzo strenuo nel promuovere e difendere i valori della Resistenza, attraverso la testimonianza e un’acuta intelligenza. Il 26 Aprile 2014, Trucco è stato tra i fautori dell’iniziativa del Comitato Arci per ricordare la figura di Giuseppe Catter, partigiano rom, ucciso ad Aurigo dai nazifascisti nel 1944. Malgrado gli acciacchi, Carlo non ha mai rinunciato a condividere le più importanti tappe vissute dall’associazione, portando sempre un contributo di lotta, speranza e determinazione capaci di concorrere a superare piccole conflittualità così come momenti di preoccupazione per la tenuta associativa. 

La pratica della cultura popolare, della democrazia partecipata e della socializzazione, succo e linfa dell’attività dei circoli Arci di Imperia, sia il modo più credibile per rendere vivo l’esempio del compagno Carlo Trucco.  

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium