/ EVENTI

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | giovedì 12 aprile 2018, 19:44

Sanremo: dal 20 aprile al 1° maggio al Forte di Santa Tecla la mostra 'La forza della Terra'

Presenta una serie di quadri dell’artista Carmen Spigno, realizzati con terre e resine naturali, che ben si inseriscono in questo nuovo omaggio a Libereso Guglielmi, il giardiniere di Italo Calvino, che tanta parte della sua vita ha dedicato al mondo della Natura.

Sanremo: dal 20 aprile al 1° maggio al Forte di Santa Tecla la mostra 'La forza della Terra'

Si svolge dal 20 aprile al 1° maggio 2018, al Forte di Santa Tecla a Sanremo, la mostra ‘La forza della Terra’. Presenta una serie di quadri dell’artista Carmen Spigno, realizzati con terre e resine naturali, che ben si inseriscono in questo nuovo omaggio a Libereso Guglielmi, il giardiniere di Italo Calvino, che tanta parte della sua vita ha dedicato al mondo della Natura.

Le opere esposte sono frutto della continua ricerca dell’artista dianese sull’uso delle terre e delle resine naturali con ogni tipo di materiale. Mediante questi supporti naturali, che l’artista ama in modo particolare, ella va a scoprire ed evidenziare i “segni” e le “tracce” che vi imprimono le terre, in modo non casuale, ma inaspettato. A volte, di fronte a certi risultati, sembra che sia la Natura stessa ad indicare il cammino e la Spigno non fa altro che mostrarlo.

La stessa mostra verrà riproposta nell’antico Palazzo Borelli di Demonte (Cuneo), dal 23 giugno all’8 luglio e, in seguito, dal 15 al 30 settembre, nel prestigioso Museo-Pinacoteca del Comune di Agrigento, l’ex-Collegio dei Padri Filippini, nella centralissima via Atenea. Carmen Spigno e gli “Amici nell’Arte”, in questo modo, offrono un sincero tributo al grande scrittore Calvino, che ha conquistato il mondo con la forza della sua creatività e del pensiero, e sono oltremodo felici di partecipare anche alla splendida iniziativa sanremese dedicata a Libereso.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore