/ EVENTI

Spazio Annunci della tua città

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Bellissimi cuccioli di importanti linee di sangue, selezionati per carattere e tipicità. Pedigree, microchip e...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | domenica 01 ottobre 2017, 20:34

Imperia: venerdì scorso la Onlus SorridiconPietro e la Fondazione Maruzza in Friuli (Foto)

L'area verde inoltre ospiterà una mini fattoria e tettoia per ippoterapia e pet therapy, casa sull'albero, percorsi avventura, orto biodinamico, campetti da gioco, casette per attività artistiche e attività multisensoriali e tanto spazio verde da vivere e sperimentare.

Si è svolto venerdì sera in Friuli l'evento che ha ufficializzato la collaborazione tra la Onlus SorridiconPietro e la Fondazione Maruzza: il progetto presentato è quello del "Parco Sole di Notte", unico in Europa, un'aerea di circa 6 ettari che ospiterà bambini affetti da patologie gravi, molto spesso incurabili, e le loro famiglie, mettendo a disposizione un aiuto, medico e psicologico, ai piccoli pazienti e ai loro genitori, ed offrendo al contempo un cinema teatro dall'utilizzo polifunzionale, una piscina con una vasca riabilitativa, una palestra riabilitativa.

L'area verde inoltre ospiterà una mini fattoria e tettoia per ippoterapia e pet therapy, casa sull'albero, percorsi avventura, orto biodinamico, campetti da gioco, casette per attività artistiche e attività multisensoriali e tanto spazio verde da vivere e sperimentare. Il luogo principale, fortemente desiderato, sarà la piazza, luogo di scambio e di relazione con l'esterno, con le casette intorno, le cui grandi finestre si affacceranno su di essa e sulle altre case per rendere l'dea della comunità, e valorizzarne il valore.

La SorridiconPietro, che da anni si occupa già attivamente nel nostro territorio di cure palliative in età pediatrica, è una delle principali sostenitrici di questo progetto innovativo; infatti  Welcome To St. Tropez, 5th edition, del 1 Giugno 2017, è stato il primo evento in cui il 50% dei proventi raccolti è stato destinato al Parco, e così sarà per i successivi. E' stato dunque presentato un corto ideato dai ragazzi della Onlus per far capire come il Parco Sole di Notte sia l'idea migliore per portare sollievo a bambini e famiglie, come naturale esplicazione del loro, già noto, progetto iniziale Diamo Qualità Alla Vita.

All'incontro, presieduto da Omar Leone, sono intervenute diverse personalità, tra cui i giornalisti Toni Capuozzo e Cristina Sabi, spiegando come sarà strautturato il Parco, Alessandro Ciriani, sindaco di Pordenone, il quale, avedo preso a cuore il progetto, ha affermato come la struttura sia un'utopia realizzabile, un qualcosa che inizia con il teorico e sfocia nell'aiuto pratico e concreto.
Il garante del tutto sarà la CCC (Credito Cooperativo Pordenonese) che, aprendo un conto corrente per il progetto, che costerà circa 10 milioni di euro, garantirà la restituzione dell'investimento a coloro che desidereranno finanziare il Parco Sole di Notte, nel caso in cui, per qualsiasi motivo, questo non dovesse essere realizzato. Si è parlato anche di Dynamo Camp, associazione a livello internazionale, che ha creato un parco in provincia di Pistoia, il quale nel 2015 ha permesso a 1300 bambini, affetti da gravi malattie, di dimenticare per un periodo le ansie e il senso di isolamento rispetto al mondo, percepito da chi passa molto tempo in ospedale: tutto questo è lo spunto da cui si parte per la realizzazione del Parco Sole di Notte, che dovrà diventare anche un luogo di incontro tra i piccoli pazienti.

La Fondazione Maruzza Onlus da oltre 15 anni è impegnata a livello Nazionale ed Internazionale, nella promozione, divulgazione e nell’applicazione delle cure palliative pediatriche e dell’assistenza domiciliare, anche in virtù del Protocollo d’intesa sottoscritto con il Ministero della Salute. Nel 2013 è stata inoltre insignita con la medaglia d’oro al merito della sanità pubblica direttamente dal Presidente della Repubblica.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore