/ ATTUALITÀ

Spazio Annunci della tua città

Coldelite 3002 RTX, 12 pozzetti, attrezzature Officine bano, Frigoriferi ISA BT e TN da 700 lt, Montapanna Carpegiani...

monolocale ristrutturato nuovo piano terra senza balcone 3 posti letto 350 m dal mare comodo su tutti i servizi 399...

SANREMO, SPLENDIDA VISTA MARE. PRIVATO VENDE MONOLOCALE ARREDATO AL 7° PIANO DI UN BEL COMPLESSO IN OTTIME CONDIZIONI....

4WD, ABS, airbag, airbag conducente, airbag per la testa, airbag laterali, aria condizionata, cambio di corsia Alert,...

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | giovedì 09 luglio 2015, 10:45

Il Comune di Seborga al primo posto tra i 'ricicloni' a livello regionale: 76% di differenziata e sconto sulla tassa

Il sindaco Ilaruzzi: “Voglio ringraziare tutti i cittadini per la loro grande collaborazione e partecipazione. Siamo arrivati al 76,73% di differenziata, uno dei comuni migliori a livello regionale”.

Il Comune di Seborga conquista il primato a livello regionale (549° in ambito nazionale) per la raccolta differenziata dei rifiuti, nell’ambito dei comuni cosiddetti ‘ricicloni’. Il Sindaco del ‘Principato’, Enrico Ilaruzzi, è stato premiato martedì scorso a Roma e non ha nascosto la soddisfazione e la gratitudine nei confronti dei suoi concittadini.

Il Comune seborghino ha anche ottenuto il premio ‘Rifiuti Free’, perché non è stata superata la quota di 75 kg pro capite nella differenziata, un premio denominato ‘Rifiuti di qualità’. Le edizioni regionali di Comuni Ricloni di Legambiente sono la vetrina locale di quell'Italia che aspira all'innovazione e all'efficienza nella raccolta dei rifiuti, la differenziazione delle singole frazioni e il corretto smaltimento e riutilizzo. La prima edizione regionale è stata quella delle Marche nel 1994, seguita, negli anni successivi da Liguria, Toscana, Puglia, Basilicata, Campania, Sicilia, Emilia Romagna, Veneto e Piemonte.

Il Comune di Seborga ha organizzato, negli ultimi anni, la raccolta differenziata domiciliare nel centro storico, dove ogni utente ha un codice a barre. Seborga è stato il primo comune in Liguria, nel 2013, a dotarsi di una compostiera di comunità. Il rifiuto viene pesato e smaltito. Anche la differenziata viene pesata e l’utente viene riconosciuto con il codice a barre. Per gli utenti fuori dal centro storico c’è la ‘raccolta di prossimità’, con cassonetti che si aprono con un badge personalizzato.

“Voglio ringraziare tutti i cittadini per la loro grande collaborazione e partecipazione. Siamo arrivati al 76,73% di differenziata, uno dei comuni migliori a livello regionale”. Per i residenti di Seborga il ‘premio’ si è tramutato, nel 2014, nella riduzione del 15% della tassa sui rifiuti.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore