/ Attualità

Attualità | 28 settembre 2023, 16:59

Il 'Gambero Rosso' premia Gianni Senese di Sanremo: suo il premio 'Le pizze dell'anno' (Foto)

Ha vinto con ‘Ricordi Ischitani’, pizza napoletana con fiordilatte affumicato, coniglio in porchetta, crema di cipolla di Montoro, polvere di olive nere, crema di ’nduja, coulis di prazzemolo, cialde di olive nere

Il 'Gambero Rosso' premia Gianni Senese di Sanremo: suo il premio 'Le pizze dell'anno' (Foto)

Gianni Senese, titolare dell’omonima pizzeria di via Scoglio a Sanremo, ha ricevuto a Napoli il premio speciale ‘Le Pizze dell’Anno’.

Riconosciuta e apprezzata in tutto il mondo, la pizza è il cibo che ancora oggi conserva la sua originaria anima democratica: gli amanti della Margherita continuano a trovarla nei menù in tutta la sua semplicità, ma la pizza è sempre più anche ricerca di sapori unici e gusti raffinati come testimonia la mappa tracciata da Gambero Rosso nella nuova guida ‘Pizzerie d’Italia 2024’. Un viaggio all’interno dei migliori locali disseminati lungo lo stivale che disegna un percorso colorato di spicchi tra varianti regionali, nomi storici e nuovi format di successo capaci di regalare esperienze culinarie divertenti e di qualità. 

La Liguria si distingue con le sue 16 insegne, tra cui proprio la pizzeria ‘Senese’ a Sanremo che si è aggiudicata il premio con ‘Ricordi Ischitani’, pizza napoletana con fiordilatte affumicato, coniglio in porchetta, crema di cipolla di Montoro, polvere di olive nere, crema di ’nduja, coulis di prazzemolo, cialde di olive nere. Questa la motivazione: “Eccellente indirizzo per gli amanti della pizza (napoletana, ma non solo) capace di coniugare tradizione e contemporaneità. Merito di Giovanni Senese, napoletano di nascita ma sanremese d’adozione, che parte dalla scrupolosa selezione delle materie prime nel segno di sostenibilità e attenzione salutista.

Una doppia soddisfazione che davvero mi riempie il cuore. Ma se per molti
questo sarebbe una soddisfazione che li spingerebbe a placarsi, godendosi il
traguardo, per me è solo l’incentivo ad andare ancora più in là, a perseguire
questo obiettivo, questa direzione che ho fatto mia”, ha dichiarato Giovanni
Senese al termine della presentazione della Guida. L’ingresso trionfale di Giovanni Senese, il Gambero Rosso lo motiva come segue: “Eccellente indirizzo per gli amanti della pizza - napoletana, ma non solo - capace di coniugare tradizione e contemporaneità. Merito di Giovanni Senese, napoletano di nascita ma sanremese di adozione, che parte dalla scrupolosa selezione delle materie prime nel segno di sostenibilità e attenzione salutista”.


“Dagli orti - prosegue la scheda della Guida 2024 - di proprietà sulle colline di
Sanremo giungono in tavola i frutti che “finiscono” sulle pizze dal cornicione
pronunciato come La Mia Orto Sinergico, pizza stagionale che evolve in base ai prodotti dell’orto, o la deliziosa Ricordi Ischitani. Numerosi gli sfizi in apertura tra cui un eccellente pane in cassetta con carpaccio di fassona. Pizze senza glutine con forni dedicati. Birre artigianali e vini. Ambiente suggestivo. Servizio cortese”.

La pizza è un evergreen che non conosce declino, anzi capace di reinventarsi grazie all’abilità e alla creatività dei maestri pizzaioli che, usando sapientemente impasti, lavorazioni e lieviti, riescono a rendere ancora più speciale e unico questo grande prodotto. Sono 735 i locali inclusi nella guida, presi in esame secondo alcuni criteri, a partire dal lavoro e dalla ricerca delle materie prime per l’impasto e la lievitazione, dove ad essere premiate sono state le insegne capaci di mantenere un legame col territorio, il recupero di prodotti antichi, l’originalità degli abbinamenti; importante anche la cottura: sia nel forno a legna che nel forno elettrico, il bravo pizzaiolo sa come cuocere al meglio il prodotto; profumo, leggerezza e consistenza, gli elementi esaminati all’assaggio secondo le caratteristiche dei singoli stili di pizza; e infine il servizio: la pizza servita in spicchi a degustazione è stata arma rivoluzionaria nel mondo delle pizzerie, base da condire principalmente fuori dal forno con abbinamenti pensati come per veri e propri piatti d’alta cucina.

Carlo Alessi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium