/ Eventi

Eventi | 04 dicembre 2022, 17:57

Santo Stefano al Mare: successo per la presentazione del libro 'Alterity. Racconti di sport'

E' intervenuto Simone Farello, ex assessore al comune di Genova, autore di un racconto "Aspettando Brumel"

Santo Stefano al Mare: successo per la presentazione del libro 'Alterity. Racconti di sport'

Sala piena, pubblico attento (e qualificato), scrittore apprezzato. La rassegna "Un libro al mese", organizzata dall'associazione Il Timone di Santo Stefano al Mare, presieduta da Ines Bulgarelli, questa volta ha presentato il libro "Alterity. Racconti di sport" edito da fila37. E' intervenuto Simone Farello, ex assessore al comune di Genova, autore di un racconto, "Aspettando Brumel", che narra le vicende di due amici dediti all'atletica e al salto in alto nel momento del passaggio dallo stile ventrale a quello introdotto da Fosbury con, sullo sfondo, le vicende sociali e politiche dell'epoca.

Il libro presenta anche altri racconti di sport cosiddetti minori. Perfetto padrone di casa, preciso, attento, e a volte anche istrionico, capace di grande interattività, Lucio D'Aloisio. Gianfranco Sarchi, ex atleta e docente di educazione fisica, ha fornito interessanti particolari sulle tecniche del salto e rivolto  domande allo scrittore. Su richiesta ha pure, brevemente, illustrato il suo libro "La pallapugno, una eredità difficile". Altro relatore, insieme impegnato a dialogare con l'autore, Marco Silvano Corradi al quale è stato anche chiesto di parlare del suo ultimo libro "L'arte di giocare e vincere. Dal Ponente ligure alle Olimpiadi e all'iride mondiale". E pure di Piero Chiara dopo averne relazionato una settimana prima a Luino, sul Lago Maggiore. Simone Farello, rispondendo alle domande, ha indicato alcuni elementi autobiografici o che almeno hanno condizionato il suo racconto, della sua passione per l'atletica e della sua militanza attiva (è stato quattrocentista e ottocentista raggiungendo la nazionale giovanile). C'è stato anche spazio per un altro dei diversi libri da lui scritti, meno pubblicizzato causa il sopravvento del covid: "Il cuore di De Coubertin. Come Genova realizzò le vere Olimpiadi".

Un fantasy con l'amministrazione comunale genovese intenta ad organizzare le Olimpiadi. Farello, che scrive recensioni su libri sportivi, ha anticipato un interessante progetto digitale con il racconto di eventi legati allo sport accompagnati dai filmati degli stessi episodi. Sono intervenuti anche il sindaco Marcello Pallini (già ottimo calciatore e allenatore fra l'altro alla guida dell'Imperia), lo scultore e poeta Carlo Maglitto (oggi titolare con Judit Torok di Villa Biener a Cipressa), già docente di educazione fisica e allenatore della Sanremese di pallamano che centrò la promozione in serie A, l'ex ufficiale della Finanza, e oggi commercialista, Gino Marzola. Tra il pubblico gli ex calciatori Giancarlo Cino e Marco Terrone (anche scrittore e cantautore), l'editore Angelo Giudici (Antea), lo scrittore di racconti comici Giacomo Lantrua e molti professionisti e insegnanti. 

Nella foto: Farello, Sarchi, Corradi, Bulgarelli e D'Aloisio

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium