/ Sanità

Sanità | 19 novembre 2022, 13:01

Il punto nascite torna a Sanremo? “Città baricentrica, la questione è logistica ma anche di appartenenza”

Intanto per il momento il sindaco Alberto Biancheri non si espone in attesa del piano sociosanitario di Regione Liguria

L'ospedale 'Borea' di Sanremo

L'ospedale 'Borea' di Sanremo

Dopo due anni di attesa, qualcosa si muove. Da marzo 2020 Sanremo ha dovuto rinunciare al punto nascite, prima per emergenza Covid, poi per scelta calata dall’alto. E così in tutta la provincia si può nascere solamente a Imperia e il nosocomio del capoluogo è unico punto di riferimento anche in caso di emergenze in gravidanza. Non solo un disservizio, ma anche un pericolo.

Poi, qualche giorno fa, sono arrivate come una luce di speranza le parole dell’assessore regionale alla Sanità Angelo Gratarola che, di fatto, considera quello di Sanremo come l’ospedale pronto per accogliere l’unico punto nascite in Asl1. Una decisione che assume coerenza anche in ragione dell’investimento da 2,4 milioni di euro già portato a termine che, altrimenti, rischierebbe di essere stato vano. Nuove sale parto e nuove strutture che potrebbero rimanere inutilizzate.

La notizia è stata accolta con grande entusiasmo da chi ogni giorno ha anche fare con il reparto e con i servizi legati a gravidanze e nascite. Mamme del bacino sanremese che oggi vedono rinascere le loro speranze dopo due anni complessi. “È un bene che la Regione abbia detto così, ne siamo felici - ci dicono alcune di loro - Sanremo è baricentrica per la nostra provincia e l’unico punto nascite a Imperia è un disagio specie per chi vive nella zona ventimigliese. È una questione logistica, ma anche di appartenenza. In questi due anni sono aumentati i casi di parto in ambulanza o in casa. Anche in gravidanza i servizi sono concentrati solamente a Imperia così come il pronto soccorso ostetrico, un disagio non da poco. Una maxi emergenza rischia di non arrivare in tempo a Imperia”.

I tempi? Entro la fine dell’anno sarà varato il piano sociosanitario di Regione Liguria che metterà nero su bianco la decisione per il momento solamente annunciata dall’assessore Gratarola. Nel frattempo il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri non commenta in attesa che i suoi buoni uffici degli ultimi tre anni diano i frutti sperati.

Pietro Zampedroni

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium