ELEZIONI COMUNE DI TAGGIA
 / Attualità

Attualità | 14 maggio 2022, 11:01

Giornata della Legalità: per la Liguria la vincitrice è la scuola primaria di Triora

La cerimonia di premiazione si è svolta il 7 maggio a Campomorone nell'ambito del tradizionale appuntamento organizzato dal Movimento delle Agende rosse, gruppo Falcone Borsellino della Liguria.

Giornata della Legalità: per la Liguria la vincitrice è la scuola primaria di Triora

La scuola “P.F. Ferraironi” di Triora ha ricevuto, per il secondo anno consecutivo, il primo premio regionale, nella sezione scuola primaria, nell'ambito della quarta edizione della Giornata della legalità. La cerimonia di premiazione si è svolta il 7 maggio a Campomorone nell'ambito del tradizionale appuntamento organizzato dal Movimento delle Agende rosse, gruppo Falcone Borsellino della Liguria.

All'incontro hanno preso parte quasi 400 ragazzi, dalle scuole primarie alle superiori, provenienti da tutta la Liguria, per ascoltare le testimonianze di Salvatore Borsellino, fratello del magistrato Paolo, ucciso dalla mafia in via D'Amelio a Palermo il 19 luglio 1992, e di Angelo Corbo, poliziotto superstite della strage di Capaci del 23 maggio 1992. All'evento, moderato dal presidente del Movimento delle Agende Rosse ligure, gruppo Falcone Borsellino, Giuseppe Carbone, ha partecipato anche il presidente della Commissione regionale Antimafia, Roberto Centi.Durante la Cerimonia sono state premiate le scuole che hanno partecipato al concorso “In nome di Paolo e Giovanni” .

L'insegnante della scuola di Triora, Gianna Ozenda, accompagnata dalla collega Anna Maria Mantica della locale scuola dell'infanzia che ha collaborato nell'iniziativa, ha ritirato il prestigioso premio ricevendo da tutti complimenti per il lavoro svolto. Triora ha ricevuto questo importante riconoscimento grazie al video intitolato "Siamo Capaci di…". Con disegni e frasi i bambini della scuola Ferraironi hanno evidenziato l'impegno a combattere sempre il bullismo, l'omertà e tutti i comportamenti negativi e contrari alla legalità affinché 'il puzzo' di ogni atteggiamento mafioso diventi 'profumo di libertà'.

Stefano Michero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium