/ Attualità

Attualità | 03 marzo 2022, 10:17

Due 'concentratori di ossigeno' donati ad altrettante Rsa di Imperia dal Rotary Club locale

La donazione è stata resa possibile grazie al programma 'USAID - Rotary in Italia: Comunità contro il Covid-19'

Due 'concentratori di ossigeno' donati ad altrettante Rsa di Imperia dal Rotary Club locale

Il Presidente del Rotary Club Imperia Franco Amadeo con alcuni componenti del Consiglio Direttivo e il PDG Giuseppe Musso, hanno consegnato un concentratore di ossigeno alla 'Casa Betlemme' e uno alla ASP Casa di Riposo Imperia di Via Agnesi.

La donazione è stata resa possibile grazie al programma 'USAID - Rotary in Italia: Comunità contro il Covid-19', che prevede la messa a disposizione dei Distretti Rotary italiani, da parte dell’Agenzia Governativa Americana, di importanti fondi per contrastare gli effetti della pandemia da Covid19. Lo scorso anno si era volta l’attenzione all’istruzione e si era riusciti a donare circa 800 tablet agli Istituti Scolastici del Distretto per permettere a studenti disagiati di seguire le lezioni in DAD. Quest’anno l’attenzione è stata rivolta alle RSA, strutture che si occupano dell’assistenza agli anziani.

Silvia Scarrone Governatore del Distretto Rotary 2032, che comprende la Liguria e la parte sud del Piemonte (le province di Alessandria, Asti e Cuneo), ha effettuato un monitoraggio, avvalendosi della collaborazione dei Rotary Club del territorio, ed ha individuato sessantacinque strutture R.S.A a cui donare altrettanti concentratori di ossigeno che aiuteranno nella cura delle persone con difficoltà respiratorie causate dal Covid evitando, in molti casi, il ricovero in Ospedale. Strumenti molto utili anche nel dopo pandemia perché spesso gli anziani soffrono di patologie con difficoltà respiratorie. 

Il Direttore Amministrativo dott.ssa Ylenia Festa e il personale sanitario di Casa Betlemme hanno ricevuto lo strumento ed hanno ringraziato per l’attenzione rivolta ad alleviare le sofferenze degli ospiti e a facilitare il lavoro del personale medico che potrà, in qualche caso, evitare il ricovero di persone con patologie respiratorie.

Altrettanti ringraziamenti giungono dalla Presidente della ASP Casa di Riposo Imperia di Via Agnesi dott.ssa Eliana Caleffi e dai sanitari che operano presso la struttura perché potranno, da oggi, fare affidamento su un concentratore di ossigeno che rimane in dotazione alla struttura e potrà essere utile per la terapia di persone con difficoltà respiratorie dovute al Covid e non solo.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium