/ Politica

Politica | 30 novembre 2021, 22:58

Ventimiglia: Consiglio comunale su pratiche tecniche, qualche scintilla sulle concessioni demaniali a inizio seduta

Serie di mozioni rinviate

Ventimiglia: Consiglio comunale su pratiche tecniche, qualche scintilla sulle concessioni demaniali a inizio seduta

Consiglio comunale, questa sera a Ventimiglia, avviato da una pratica sollecitata dal capogruppo Lista Scullino, il consigliere Rea. “Come sapete - ha detto il Sindaco - il Consiglio di Stato, il  17, 18 e 19 novembre ha azzerato le concessioni demaniali fino al 2024. L’attuale sarà in vigore fino a dicembre 2023 e ci preoccupa molto questa sentenza così come gli operatori del settore balneare”. La comunicazione ha un po’ scosso gli animi poiché non presentata in tempo come da regolamento, ma ha trovato il benestare anche dell’opposizione.

Il Consigliere Rea ha illustrato il problema ed ha parlato di “Un problema importante che interessa gli imprenditori del settore balneare e la nostra città, che è una città costiera”. Sulla questione Ioculano ha suggerito di convocare una commissione ad hoc per argomenti del genere e di non parlarne in consiglio stasera, ma di seguire dunque il classico iter.

Il Sindaco ha chiuso il discorso, parlando di preoccupazione che interessa il consiglio e tutta la città e che si è trattato soltanto una comunicazione di solidarietà. La discussione ha poi visto lo scontro fra Ioculano e Rea, con toni accesi per la divergenza sulle idee ed è stato difficile ristabilire l’ordine in sala. Rea ha concluso dicendo di voler soltanto illustrare la problematica, nulla di più. Dall’opposizione hanno alzato i toni anche De Leo, che ha preso le parti di Ioculano puntando il dito contro il Sindaco mentre Simsondini ha sottoscritto le parole di Ioculano.

Il Consiglio frontaliero ha poi affrontato il ‘question time’ ma alcune mozioni non sono state discusse a causa di un problema degli uffici. Saranno discusse durante il prossimo Consiglio.

È stata la volta della mozione presentata dal consigliere di maggioranza Isnardi riguardante l’alimentazione dei treni della stazione di Ventimiglia. Mozione illustrata dal Sindaco riguardante i motori ‘Pop’ e ‘Rock’ dei treni nazionali non idonei alla stazione di Ventimiglia per una questione dovuta alla tensione. I treni raggiungono la stazione di Albenga, problematica che ha visto manifestazioni da parte dei pendolari e i Sindaco ha rimarcato l’importanza del servizio per i pendolari e cittadini. Nell’acquisto dunque non è stato tenuto conto dello scambio di tensione. Oggi questi elettrotreni, non raggiungono Ventimiglia e la mozione vuole smuovere le acque per cambiare rotta. De Leo ha parlato di soldi pubblici spesi per comprare treni sbagliati e di differenze fra la linea di levante e la linea di ponente. Alla fine la mozione è stata approvata all’unanimità.

Le interrogazioni hanno riguardato la gestione del fenomeno migratorio, le condizioni igienico-sanitarie del quartiere di San Secondo, l’organizzazione degli spazi dedicati ai piccoli, gli spazi 0-6 e l’interrogazione sulle tribune del campo del Ventimiglia calcio non hanno trovato risposta soddisfacente secondo l’opposizione.

Nel primo caso Ioculano ha sostenuto che sono andati persi due anni e che passerà altro tempo per autorizzazioni e permessi. Da un lato ha sostenuto che si stratta in ogni caso di una cosa buona il fatto di voler trovare soluzione e voler impostate un nuovo centro di accoglienza, il centro deve essere funzionale e duttile. L’Amministrazione ha dato le sue riposte e sta lavorando su questi fronti.

A seguire, è stato il momento della variazione di bilancio, approvata, per i finanziamenti al distretto sanitario per servizi di prima infanzia e potenziamento nidi ,pratica illustrata dal Dott. Marenco. Altra variazione di bilancio riguardante i danni causati dall’alluvione, un ulteriore contributo legato all’esondazione del fiume Roya che ha visto interventi lungo i suoi argini, altro finanziamento da parte dello Stato per emergenza migranti ed emergenza Covid. Approvata.

Altra variazione di bilancio approvata, quella presentata dal Dott. Marenco per quanto riguarda i diritti di carte identità elettroniche. Analoga approvazione per i debiti fuori bilancio. Approvate anche le modifiche sul regolamento disciplinante le misure preventive per sostenere il contrasto dall’evasione  dei tributi locali, presentata da Marco Prestileo, prevedendo la riduzione del limite da 2mila a 5mila e chi non riesce a pagare avrà la possibilità di rateizzare gli importi.

Approvato il regolamento per l’armamento del corpo di Polizia Locale, che modifica e integra altri dispositivi di difesa che non siano armi da fuoco, tra cui lo spray.

Approvate poi le linee guida presentate dell’offerta sportiva territoriale (pratica illustrata dal Vice Sindaco Bertolucci): linee guida che viaggiano su due binari, attenzione allo sport e alle strutture sportive e il fatto che Ventimiglia sia stata premiata città dello sport 2023 in quanto la città ha un’ampia offerta sportiva e la coesione fra sporto e fasce deboli. Saranno eseguiti interventi di adeguamento alle strutture, riguardate anche l’adeguamento della tribuna, argomento dell’interpellanza presentata dall’opposizione. Sensibilità per le attività outdoor e la concretizzazione di una manifestazione di una corsa podistica che unirà Ventimiglia e Limone.

Sviluppo della sentieristica, con un progetto che prevede la mappatura dei sentieri attraverso tecnologia Qr code. Creato tavolo interno “Ventimiglia di sport”, colloquio diretto con le associazioni sportive del territorio. Approvata anche l’ultima pratica riguardante l'acquisizione di aree sedime dei gabbioni a sostegno dell’antica via Julia Augusta, soggette a transito pedonale.

Diego Lombardi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium