/ Attualità

Attualità | 29 novembre 2021, 13:54

Riva Ligure: misure di sostegno sociale per 300mila euro, attivati bandi per affitti e studenti

Si potrà presentare domanda per ciascuna delle due misure entro il 21 dicembre e i fondi saranno erogati al più tardi dal 31 dicembre. Le famiglie potranno presentare richiesta di accesso a entrambi.

Giorgio Giuffra

Giorgio Giuffra

Due bandi per aiutare la Comunità di Riva Ligure. Un primo passo per le misure sociali che l'amministrazione comunale del sindaco Giorgio Giuffra, intende attivare entro la fine dell'anno, andando ad impegnare complessivamente 300mila euro.

NESSUNO INDIETRO BIS - Seconda edizione del bando presentato un anno fa, per aiutare le famiglie colpite economicamente dall'emergenza Covid. Una misura che punta ad aiutare le persone a pagare l'affitto, purché residenti a Riva Ligure, in possesso di un solo contratto regolarmente registrato che non superi i 650 euro mensili e con un ISEE non superiore a 16.700 euro. Si tratta di un contributo una tantum versato al locatario o al locatore a patto che si sia in regola con il pagamento delle precedenti mensilità.

Requisito preferenziale il far parte di un nucleo familiare che, a causa dell'emergenza sanitaria, abbia avuto una riduzione del proprio reddito a causa di cassa-integrazione, licenziamento, un calo del fatturato del 2020 o del primo semestre 2021 rispetto al 2019 o primo semestre 2019.

Non potranno accedere alla misura tutte le persone che oggi percepiscono già aiuti dallo stato, come il reddito di cittadinanza per una cifra superiore a 300 euro. Inoltre potrà fare richiesta d'accesso anche chi non paga un affitto ma ha comunque patito la crisi legata al Covid. 

6+ GRANDE - Non si tratta di una borsa di studio ma un 'premio' per tutti gli studenti della scuola secondaria di secondo grado, di Riva Ligure che nonostante le difficoltà legate al Covid e alla DAD hanno comunque ottenuto risultati scolastici meritevoli. Come suggerisce il nome della misura, potranno fare domanda tutti i ragazzi rivesi che nell'anno scolastico 2020/2021 abbiano ottenuto una media scolastica a partire da 6.25 o un voto alla maturità di almeno 63. Anche in questo caso oltre all'essere residenti a Riva Ligure, la famiglia non dovrà avere un ISEE superiore a 16.700 euro. 

SI TRATTA DI DUE AIUTI ECONOMICI IMPORTANTI MA NON SARANNO GLI UNICI - A breve il Comune attiverà ulteriori forme di sostegno, per 100mila euro. A questo impegno importante per le casse della cittadina costiera se ne aggiunge un altro che è in programma nel 2022. Inoltre, il sindaco ha annunciato l'intenzione di finanziare, attraverso le sue mensilità da primo cittadino, una misura che favorisca il bilinguismo. Una opportunità per la formazione e la crescita dei giovani di Riva Ligure. 

Questo il commento del sindaco Giorgio Giuffra


Intanto, con i bandi, 'Nessuno indietro bis' e '6+ grande', il Comune impegna risorse per 200mila euro. Si potrà presentare domanda per ciascuna delle due misure entro il 21 dicembre e i fondi saranno erogati al più tardi dal 31 dicembre. Le famiglie potranno presentare richiesta di accesso a entrambi.

 (Per conoscere i dettagli dei due bandi vi rimandiamo alla pagina del Comune di Riva Ligure a questo LINK - ndr)

Stefano Michero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium