/ Eventi

Eventi | 27 agosto 2021, 10:16

Riva Ligure: Marino Magliani ha chiuso fra grandi applausi la rassegna letteraria “Sale in Zucca”

Complessivamente la rassegna ha registrato un migliaio di presenze. Segno dell’apprezzamento per la manifestazione e insieme della voglia di cultura di molti turisti e residenti.

Riva Ligure: Marino Magliani ha chiuso fra grandi applausi la rassegna letteraria “Sale in Zucca”

Marino Magliani ha chiuso ieri sera la settima edizione della rassegna Sale in Zucca promossa dall’amministrazione comunale di Riva Ligure in collaborazione con la casa editrice Zem ed inserita fra gli eventi dedicati al ventennale di Sanremonews.

 

L’autore ha presentato il suo ultimo libro presentato dal giornalista Claudio Porchia direttore artistico della rassegna letteraria, che ha anche ieri sera ha richiamato un pubblico numeroso e attento.

Cominciata con l’ironia dell’ultimo libro di Bruno Gambarotta e della notte dedicata all’umorismo con i disegnatori e fumettisti di livello nazionale la rassegna ha proposto testi di narrativa con due scrittrici di grande successo come Laura Calosso e Giorgia Wurth, la comicità di Giorgia Brusco e Eugenio Ripepi, le curiosità del taccuino di Raffaella Fenoglio insieme a temi dell’enogastronomia con grande protagonista il Moscatello di Taggia ed il premio Libro da Gustare alla giornalista Roberta Schira.

Al termine della serata impreziosita dalle melodie di Marisa Fagnani, che con Claudio Porchia ha partecipato a tutte le edizioni della rassegna, il consigliere delegato Fabrizio Bianchi ha ricordato i tanti appuntamenti di un’altra estate da record per il comune di Riva Ligure e fra grandi applausi ha dato appuntamento per il prossimo anno.

“La rassegna Sale in Zucca – ha commentato l’assessore alle manifestazioni Francesco Benza - si è confermata essere una interessante vetrina culturale aperta a tutti e, grazie alle diverse proposte letterarie, è stata in grado di stimolare attenzione e interesse fra residenti e turisti. Una iniziativa per noi di grande valenza culturale, perché crediamo che la cultura rappresenti uno strumento per promuovere il territorio e per rilanciare il turismo. Un grazie a tutti coloro che hanno contribuito a questo successo, ed in particolare a Claudio Porchia, che ha curato la selezione degli autori e presentato tutti gli incontri. Arrivederci all’anno prossimo”

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium