/ Cronaca

Cronaca | 18 giugno 2021, 16:58

Ventimiglia: autisti della Rt non si sentono sicuri, incontro tra il Sindaco Scullino e i sindacati

Il tavolo, promosso dal Consigliere Francesco Mauro ha visto come argomento principale il problema dei migranti che non solo non pagano il biglietto, ma assumono spesso atteggiamenti prepotenti e aggressivi in risposta alle richieste degli autisti

Ventimiglia: autisti della Rt non si sentono sicuri, incontro tra il Sindaco Scullino e i sindacati

Importante incontro tra il Sindaco di Ventimiglia, Gaetano Scullino, e i rappresentanti sindacali (Cristian Borin Cgil, Davide Pallanca Cisl, Davide Grimaldi Uil, Simone Attanasio di Ugl e Massimo Agnese Faisa Cisal).

Il Sindaco Scullino era accompagnato dal Consigliere comunale Francesco Mauro che ha fortemente voluto e promosso l’incontro. L’argomento principalmente discusso è stato relativo alla necessità di consentire agli autisti della Riviera Trasporti di lavorare in sicurezza, soprattutto nelle tratte ventimigliesi, che partono dal Ponte San Luigi e piazza Costituente, in cui i pullman vengono presi d’assalto da migranti che non solo non pagano il biglietto, ma assumono spesso atteggiamenti prepotenti e aggressivi in risposta alle richieste degli autisti che da soli devono guidare e nel contempo assicurare il rispetto delle norme contro la diffusione del Covid ed evitare atti di vandalismo.

“Abbiamo appreso - dichiarano il Sindaco e il Consigliere Mauro - che spesso gli autisti hanno paura, non si sentono sicuri, spesso devono evitare di richiamare chi sporca, fuma o assume atteggiamenti aggressivi per evitare il peggio. Occorre tutelarli, hanno chiesto di essere accompagnati almeno su queste tratte in cui essere aggrediti è troppo facile solo perché cercano di fare il loro dovere”. 

Nel contempo si è discusso anche di altre problematiche sul servizio cittadino. Il sindaco Scullino e il Consigliere Francesco Mauro hanno affrontato le seguenti questioni locali:
- aiutare i mezzi RT a riprendere di percorrere il tratto di Via Caduti del Lavoro cercando di evitare il parcheggio selvaggio della auto da parte di alcuni cittadini ‘indisciplinati’; si è pensato di posizionare dissuasori e/o paletti che impediscano la sosta selvaggia;
- migliorare il servizio urbano per e da Roverino; si è pensato di far passare il bus dal nuovo Sottopasso di Via Tenda, per il tratto da Centro a Roverino, creando fermate difronte alla Chiesa di S. Antonio e difronte al Cimitero. Da Roverino al Centro il bus percorrerà invece la sopraelevata;
- a seguito dell’ampliamento del marciapiede di Largo Pertini, dove ora sostano i bus per le Frazioni, si è pensato di valutare la solo fermata, mentre l’area di sosta di 15 minuti potrebbe essere spostata in piazza Cesare Battisti in nuovi stalli da individuarsi.

“Questi a altri argomenti sono stati oggetto di confronto - dicono i due amministratori - con le parti sindacali spesso troppo poco consultate, occorre saper ascoltare i lavoratori che con la loro azione quotidiana ci consentono di poter usufruire di servizi pubblici locali molto importanti”.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium