/ Politica

Politica | 12 maggio 2021, 12:11

Ospedale unico a nord della stazione, 'Cittadinanza Attiva': "Faremo uno studio sull'impatto ambientale"

Il comitato si fa promotore di un incontro a livello regionale con le altre associazioni ambientaliste per analizzare l'aspetto di carattere ambientale associato alla costruzione dell'ospedale.

Un presidio di 'Cittadinanza Attiva'

Un presidio di 'Cittadinanza Attiva'

Dopo le ultime notizie sullo sviluppo dell'ospedale unico, l'impatto ambientale e la preoccupazione sugli annunciati espropri a carico delle aziende che si trovano nella parte a nord della stazione di Taggia preoccupano il comitato di 'Cittadinanza Attiva', che si fa promotore di un incontro a livello regionale con le altre associazioni ambientaliste per analizzare l'aspetto di carattere ambientale associato alla costruzione dell'ospedale.

Si parla di espropri, ma secondo noi è una mossa propagandistica per far pensare che la cosa sia fatta, ma non c'è nessun progetto né approvato, né finanziato”, spiega Mauro Manuello, rappresentante di 'Cittadinanza Attiva', l'associazione che più di tutte si è mossa contro la costruzione dell'ospedale unico di Taggia, arrivando a raccogliere 20mila firme.

Prima di essere approvato il progetto, dovrà infatti passare la variante che il sindaco di Taggia Mario Conio intende portare in consiglio comunale entro il 15 luglio. La modifica è importante perché riguarda il collocamento dell'ospedale. L'area individuata dalla precedente amministrazione si trovava infatti a sud della stazione, mentre il nuovo progetto prevede la collocazione qualche chilometro a nord.

Qui non si parla altro che di cemento, - continua Manuello - di costruire 50mila metri quadri, due garage sotterranei, mentre non si parla mai di quello che sarà degli ospedali di Imperia e Sanremo, che rischiano di essere solo due blocchi di cemento. A Imperia abbiamo dei 'cadaveri' da quarant'anni, come la Sauro e l'Italcementi, solo cemento su cui assistiamo a delle sparate, come l'ultima sull'Agnesi di cui si è detto della costruzione di un porticciolo e hotel di lusso”.

Francesco Li Noce

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium