Elezioni comune di Diano Marina

 / Attualità

Attualità | 02 maggio 2021, 07:21

Per la rubrica 'Verdeacqua' I Deplasticati ci portano ai fornelli: un mondo migliore è possibile anche in cucina

È anche partendo dal tipo di alimenti che acquistiamo e da come li cuciniamo, che tutti noi possiamo essere di grande aiuto, non solo al nostro portafoglio, ma anche all'ambiente

Per la rubrica 'Verdeacqua' I Deplasticati ci portano ai fornelli: un mondo migliore è possibile anche in cucina

Oggi vorremmo parlarvi di "cucina sostenibile" ovvero quel regime alimentare che rispettando le linee guida nutrizionali, è in grado di avere un basso impatto ambientale.

Nel nostro articolo del 21 marzo, nel quale sono stati proposti alcuni consigli per limitare lo spreco alimentare, ahimè molto diffuso in ogni parte del mondo, abbiamo evidenziato come questa discutibile abitudine, oltre ad essere poco etica, abbia anche un serio contraccolpo sulla salute del nostro pianeta.

È anche partendo dal tipo di alimenti che acquistiamo e da come li cuciniamo, che tutti noi possiamo essere di grande aiuto, non solo al nostro portafoglio, ma anche all'ambiente. La dieta mediterranea, peraltro imitata in ogni parte del mondo e ritenuta una delle più salutari, ad esempio, è un ottimo termine di paragone per orientarci verso un'alimentazione sostenibile, in quanto privilegia un elevato consumo di verdure e legumi, olio d'oliva e cereali, a fronte di un basso impiego di carne, pesce e prodotti caseari. Teniamo presente che queste ultime tipologie di alimenti, risultato di allevamenti intensivi e pesca invasiva, hanno infatti un effetto nefasto sull'atmosfera e sugli ecosistemi di terra e mare.

La cucina cosiddetta "circolare" o "anti spreco", ovvero quella in cui di un ingrediente non si scarta nulla,  ma soprattutto si salvano gli avanzi dal bidone dell'immondizia, è ormai una tendenza diffusa sia tra i grandi chef, che tra le grandi associazioni come SlowFood e rinomate riviste di cucina come Gambero Rosso e ha visto una decisa affermazione durante il lockdown, quando fare la spesa e procurarsi ingredienti particolari è stato più complicato.

Si sta inoltre espandendo a grande velocità la rete di supermercati, bar, ristoranti, piccole rivendite di alimentari, che aderiscono all'iniziativa Too Good To Go, l'applicazione da scaricare sul cellulare  che permette a tutti di salvare il cibo invenduto acquistandolo ad un terzo del prezzo originale.
Noi, nel nostro piccolo, per aiutare gli amanti dei fornelli che gradiscano qualche spunto "salva cibo" avvalendosi di ricette realizzate con gli avanzi, ci facciamo dare una mano dalla nostra amica Rosaria Berci, "food fotographer" che grazie alla sua passione per la fotografia "alimentare" e per la cucina, si è trasformata in una cuoca eclettica, creativa, fantasiosa, in grado di creare coloratissime e invitanti ma soprattutto semplici e veloci pietanze utilizzando ciò che spesso viene abbandonato nel frigo o nella dispensa, unendo la tradizione culinaria del sud e del nord. Rosaria, campana di nascita, ma che da anni vive in Piemonte, ha creato una sua rubrica, #nosprechi, che potete seguire su Instagram e sul sito www.sciauro.it.

Da un paio di settimane inoltre, anche sulla pagina Facebook de I Deplasticati abbiamo dato il via alla presentazione di video ricette realizzati per noi da Rosaria e dai quali ogni mercoledì potrete prendere ispirazione per creare senza sprecare: lasciatevi trasportare verso un pianeta popolato da pietanze allegre, solari, musicali, arricchite da sapori e colori mediterranei, mettendo così in atto quei cambiamenti che sono uno dei punti di partenza verso un altro pianeta: quello migliore e possibile.

I Deplasticati

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium